mercoledì 28 settembre 2011

Pastilla marroquì rivisitata




Mi sono innamorata di questo piatto quando mia zia mi ha detto di aver assaggiato da una sua amica marocchina un piatto squisito.
La pastela, bastilla o pastilla è un piatto tradizionale della cucina marocchina fatto con una sfoglia croccante di pasta brick ripiena di carne di piccione, spezie, cipolla e mandorle.
Generalmente viene servito all'inizio del pasto e grazie al suo gusto inebriante di spezie e agrodolce è uno dei piatti più conosciuti del Marocco.
A volte mi metto in testa di fare una precisa ricetta benchè io non abbia tutti gli ingredienti a disposizione.
Nel caso della pasta brick, probabilmente mai ce l'avrò a disposizione, dato che non la trovo da nessuna parte, nemmeno pregando, o pagando.
Comunque non mi sono persa d'animo, e ho cercato di adattare la preparazione agli ingredienti che ognuno di noi può trovare, e ovviamente sostituendo la carne di piccione con il più comune pollo.
Ora, benchè io odi questi animali (i piccioni) e goirei nel vederli finire in pentola, anche quando mi cimenterò nella versione originale del piatto (perchè lo farò!!), credo che opterò per il pollo, o al massimo per una bella faraona cicciotta.
Di seguito, ingredienti e preparazione della mia pastilla italianizzata e velocizzata, affinchè anche una semplice cena del martedì sera possa portarvi con la mente in un mare di spezie e colori.

Ingredienti per 4 persone:
4 sovracosce di pollo
1 bella noce di burro
1 goccio d'olio evo
sale q.b.
1/2 cipolla bionda grande
1/2 cipolla rossa grande
1 cucchiaio di stimmi di zafferano/1 bustina
1 cucchiaio di noce moscata in polvere
1cucchiaio di paprika dolce
1 cucc.no di cannella in polvere
1 cucchiaio di zucchero semolato
1 cucchiaio di semi di coriandolo
1 pugnetto di prezzemolo tritato
4 uova
3 cucchiai di mandorle a lamelle
1na manciata di uvetta
2 rotoli di p.sfoglia
zucchero a velo q.b.

Preparazione:
affettate finemente le cipolle e fatele prima soffriggere assieme al burro e all'olio in una larga pentola (in ceramica by Pedrini) , aggiungete poi lo zafferano, la noce moscata, la paprika, la cannella, lo zucchero ed un pizzico di sale, lasciate insaporire mescolando e poi fate rosolare ben bene il pollo.
Aggiungete quindi 1/2 bicchiere di acqua e i semi di coriandolo, coprite e fate cuocere bene la carne, quindi toglietela e rompete le uova nella pentola contenente il sugo, fatele rapprendere morbidamente ed eventualmente salate.
In un padellino antiaderente (GreenLine by Ballarini) tostate le lamelle di mandorle e mettetele da parte.
Nel frattempo disossate le sovracosce di pollo e spezzettate la carne fino ad ottenere degli sfilacci.
Rivestite con la sfoglia il fondo di una teglia quadrata di media misura (Primavera by Guardini) lasciando sporgere all'esterno i bordi, sistemate il pollo, il prezzemolo, poi le uova, l'uvetta, le mandorle e terminate con una spruzzata di cannella.
Ricoprite con il secondo rotolo di sfoglia e sistematelo in modo che faccia da "coperchio", arricciate i bordi di entrambi i rotoli, bucherellate la superficie ed infornate a 180° per circa una ventina di minuti, o comunque finchè la sfoglia non sarà ben dorata.



Lasciate raffreddare e spolverate con cannella e zucchero a velo setacciato prima di servire.

Ovviamente attendiamo la versione originale della nostra Eleonora!!E che sia a base di piccione please, per la goia di EliFla!Ahahahahah!Vi lov <3

Buona giornata a tutti voi

Con questa ricetta partecipo al contest "Metti il mondo a Tavola" del blog My Taste For Food per la sezione Africa

28 commenti:

EliFla ha detto...

Anche io come sai odio i piccioni.... ma credo che per quanto sia ..NON li mangerò .... assolutamente...mi fanno impressione.... ma la tua versione con il pollo..la divorerei in un nano-secondo..anzi no, più lentamente così la gusterei.
La pasta Brick.... mmmmmmmmmhhhhhhhhh, vabbeh dopo ti scrivo, baci e buonissima giornata, baci, Flavia

Federica ha detto...

E anche oggi ce l’hai fatta! Tra pollo e trionfo di spezie ce l’hai fatta a stuzzicare le mie papille con un piatto di carne. Ehm..mi porti sulla cattiva strada bimba :)) Un bacione, buona giornata

P.S. secondo me potresti usare la pasta phillo al posto della brick ;)
P.P.S. la spolverata di zucchero a velo alla fine mi ha sconvolta :D!

meggY ha detto...

Eh magari trovassi almeno la pasta phillo!Qui a Trento ho cercato in tutti i supermercati ma nulla :(
Secondo me ci potresti aggiungere anche un po' di piccante come piace a te!

Love girls <3

Stefania ha detto...

Non l'ho mai assaggiato lo penso buonissimo
ciao

lucy ha detto...

non conoscevo questa ricetta ma deve essere molto buona e intrigante!

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

la voglio provare... ha un aspetto molto invitante
lia

Tery ha detto...

Uhmmm, deve essere da divoro questa pastilla!
Peccato per la pasta brick, devo cercarla anche io!
Per il piccione invece direi che anche io farei andare la scelta su altro :S

Tiziana ha detto...

Amo smodatamente ^_^ le altre culture nel piatto. Mi piacciono le altre cucine, quasi tutto ciò che è commestibile (piccioni esclusi e sono lieta che hai optato per il pollo… perché detestando quei pennuti, mi fanno pensare allo sporco. Si si, i piccioni secondo me sono sporchi per via della loro vita cittadina tra i tubi di scappamento!) e i gusti in agrodolce. Opto decisamente per questa tua rivisitazione italianizzata e sì, proverò ^___^
Ti abbraccio,
Tiziana

Kitty's Kitchen ha detto...

Non lo conoscevo, c'è sempre da imparare! :))
Bacino

ps. Il tuo post sul food made in USA era fichissimo! Visti anche i bagels! hihii!

Serena ha detto...

Che bello, Meggy, finalmente qualcuno che ammette serenamente che la pasta brick non si trova nemmeno a pagarla un rene. Da tutte le parti leggo cose tipo "ma certo, la si trova da Pecks e da Castroni"... pensavo appunto di fare un salto a Milano per comprare la brick e preparare una pastilla, poi, già che ci sono, mi attardo un attimino sotto la Madonnina, chiappo un piccione che svolazza e faccio la versione originale. Intanto che aspetto il treno faccio la tua, però, che mi sembra molto più agibile!

Federica ha detto...

ma come si fa a non innamorarsi di questa ricetta?? veramente bellissima!baci!

Valentina ha detto...

anch'io ho cercato tanto quella pasta ma non la trovo! cmq versione buonissima!

Olga ha detto...

Bravissima, è un piatto veramente interessante!! un bacione

Claudia ha detto...

QUesta ricetta per me è una gran novità ma la trovo gustosissima, d aprovare al più presto insomma!

l'albero della carambola ha detto...

Ricetta splendida, che proprio non conoscevo! un saluto
simona

Kiara ha detto...

Non conoscevo questo piatto!!! Fantastico... e che lavoro c'è dietro! Bravissima la mia patatina! Kiss

Letiziando ha detto...

Non la conoscevo...sembra molto appettitosa e ricca di sapori :)

Un bacione cara

Fabiola ha detto...

che dirti!!!!!!!!! mi offro come volontaria.

UnaZebrApois ha detto...

Maledetti i piccioni!!!MAledetti davvero!!!Li odio e li detesto...a parte però quando me li ritrovo nel piatto!!!

questa ricetta mi gusta un sacco!Adoro i piatti speziati e questo dev'essere buonissimo!!!

vickyart ha detto...

anche io avrei optato per il pollo! :D per la phillo rimedio nella versione homemade, mai trovata da nessuna parte, per cui mi arrangio! il piatto italianizzato è decisamente ottimo! segno! va fatto anche questo! baci cara!

speedy70 ha detto...

Meglio dell'originale cara Meggy, gustosissima!!!!!

Valentina ha detto...

troppo buona! nemmeno io ho mai trovato la pasta phillo qui!

Manuela e Silvia ha detto...

Un piatto unico ricchissimo e speziatissimo! complimenti per averlo replicato..e chssà com'è buono da assaggiare anche ;)
baci baci

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Una versione rivisitata ma sempre mooooolto appetibile con tutte quelle spezie poi che ono anche la mia passione!!bacioni,Imma

Fabiana ha detto...

mio caro tesorino... come porto tu nelle nostre case i sapori di paesi lontani non ci riesce nessuno.. colpita e affondata anche oggi!!! un bacio

Valentina ha detto...

ciao! è un piacere conoscerti ed un piacere accogliere la tua ricetta nella sezione Africa. M'incuriosisce questo piatto (piccione a parte)con tutte quelle spezie.
ti seguo ;)
a presto e grazie,
Valentina

Anonimo ha detto...

The other day, while I was at work, my cousin stole my apple ipad and tested to
see if it can survive a 25 foot drop, just so she can be a youtube sensation.

My iPad is now broken and she has 83 views. I
know this is entirely off topic but I had to share it with someone!


Here is my web blog: click here

Anonimo ha detto...

tennis elbow treatment singapore

my web blog :: what treatment for tennis elbow

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...