lunedì 17 ottobre 2011

Filetto di manzo alla Wellington alla mia maniera (senza foie gras, con porcini e speck)


Cosa c’è di più coccoloso e confortante di uno squisito arrosto?

Magari di filetto di manzo, succulento e morbido, magari in crosta, goloso e stuzzicante.
Uno dei post più popolari del mio blog è stato quello dell’ “Arrosto di maiale in crosta” , ho pensato quindi di riproporlo nella versione di manzo, ma prima lascio la parola a Gordon, “Vai, Gordon!”



Partiamo dal presupposto che la versione originale (che prometto, farò!) prevede l’utilizzo del foie gras (che sinceramente mi fa orrore) assieme al tartufo nero, essendo però ingredienti abbastanza particolari e molto saporiti che possono non incontrare il gusto di tutti, ho pensato di sostituirli con qualcosa di più locale ma altrettanto succulento, e cioè porcini e speck.
Ai nuovi lettori ricordo che io prediligo la cottura nel burro per arrosti & Co., più precisamente utilizzo il burro chiarificato, un burro sgrassato che non brucia se sottoposto a lunghe cotture, il quale rende la carne strepitosa.

Ingredienti per 4 persone:
800 gr. di filetto di manzo (Scottona) in un solo pezzo
80 gr. di speck (oppure prosciutto crudo)
40 gr. di porcini secchi
Senape di Digione
1 cf. di pasta sfoglia
Burro chiarificato
1 tuorlo d’uovo
Latte q.b.

Preparazione (ho messo le foto passo per passo per facilitare l'esecuzione nel caso ci voleste provare!):
Eliminate dal filetto eventuali filamenti di grasso in eccesso, cuocetelo poi in abbondante burro chiarificato in una casseruola antiaderente (MasterChef by Illa) , rosolando bene ogni singolo lato (circa 2 minuti per parte), lasciatelo quindi raffreddare ricoperto da carta stagnola.


Nel frattempo fate rinvenire i funghi secchi in acqua tiepida per circa 10 minuti, poi sciacqua teli e strizzateli bene.
In un padellino antiaderente (GreenLine by Ballarini) fate soffriggere uno spicchio d’aglio con un goccio d’olio, aggiungete i funghi, un pizzico di sale e lasciate saltare per qualche minuti.Aggiungete quindi un goccio di latte (che li renderà morbidi e cremosi) e proseguite la cottura per un’altra decina di minuti circa.



Quando i funghi saranno pronti frullateli al mixer, aggiungendo eventualmente altro latte, fino ad ottenere una crema compatta (ma non troppo) che distribuirete in centro alle fette di speck adagiate precedentemente su un foglio di pellicola, spennellate la carne (io ho utilizzato un pennello con setole in silicone by Pedrini) con la senape, e arrotolatela nello speck, aiutandovi in caso con la pellicola a mo' di rotolino di sushi, chiudete bene e mettete in frigorifero a compattare e raffreddare del tutto per una ventina di minuti.





Dopo il riposo, adagiate l'arrosto all’inzio del rotolo di sfoglia, spennellate i bordi della pasta con il tuorlo d’uovo e arrotolate sigillando bene i bordi.





Togliete la pasta in eccesso e fateci un bel “culetto” per ogni lato.
Praticate dei tagli diagonali sui lati della sfoglia ed infornate (io ho utilizzato la teglia Primavera by Guardini) a 180° per 35 minuti per ottenere una cottura al sangue, se la sfoglia dovesse iniziare a colorarsi troppo proteggetela con della carta stagnola.



Così è come l'abbiamo mangiato noi, bello al sangue!Slurp!

La foto l’ho fatta il giorno dopo quindi come potete notare la carne avendo riposato è rosata più che rossa, ma vi assicuro che era perfettamente al sangue, chiaramente se la preferite più cottà aumentate di una decina di minuti il tempo di cottura.



Buona settimana a tutti!


Comunicazione importante:
Da oggi anche il mio blog è ad impatto zero, ho aderito all'interessante campagna promossa da Doveconviene.it, azienda leader nel settore della stampa dei volantini (che da cartacei diventano digitali limitando lo spreco di carta) per la grande distribuzione, che si impegna finanziariamente a piantare un albero per ogni blog aderente al progetto, neutralizzando la sua produzione di anidride carbonica per 50 anni, può sembrare strano ma anche i nostri blog inquinano!
in partnership con www.iplantatree.org, iniziativa ecologica tedesca che ha già realizzato opere di riforestazione in diverse aree.

Al momento, il progetto di riforestazione attivo al quale partecipano (e al quale partecipiamo anche noi blog aderenti) è dislocato a Göritz e gli alberi piantati sono querce.


"Per comprendere l'utilità sociale dell'iniziativa, basti pensare che un blog, o un sito internet, producono in media 3,6 kg di CO2 l'anno. Un albero, al contrario, riesce ad assorbire ogni hanno dai 5 ai 10 kg di CO2. Un albero, inoltre, ha un'aspettativa di vita di 50 anni di media, un blog in questo modo con una singola iniziativa riesce ad eliminare la sua impronta ecologica per molti anni a venire".

Vi invito tutti a contattare Doveconviene per ricevere ulteriori informazioni e dare il vostro prezioso contributo!

http://www.doveconviene.it/co2neutral

36 commenti:

Valentina ha detto...

Buongiorno Meggy! Strepitosi i tuoi arrosti! E le tue spiegazioni sono veramente dettagliate: grazie! Buona settimana! Vale*

I VIAGGI DEL GOLOSO ha detto...

Ciao meggy che golosità sta mattina...
Un bacione dai viaggiatori golosi ..

arabafelice ha detto...

Meraviglioso e spiegato alla perfezione.
Ah, anche io odio il fois gras!

Federica ha detto...

I tuoi piatti di carne sono sempre stupefacenti tesoro. Questo arrosto è proprio da giorni di festa e qualcuno di mia conoscenza gli farebbe proprio la ...festa! Un bacione, buona settimana

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao!che bello questo piatto di carne! un signor filetto, arricchito ed insaporito in modo gustoso e diverso! poi...in crosta è super!!!
baci baci

Ka' ha detto...

Ma è veramente splendido si vede dalla foto come si a ricco di sapori!Baciii!

Orodorienthe ha detto...

una variante favolosa, davvero gustoso, ciao

Pecorella di Marzapane ha detto...

Ciao tesorina, ma che bel vestitino ha il tuo blog! E' tenerissimo e mi piace molto, come questa fettina succulenta di filetto che vedo in primo piano: it's very good ^_^

Tiziana

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Wow tesoro che piatto soparffino davvero una chiccheria oltre che gustosissimo!!baci,imma

de spin ha detto...

Cosa c'è di più coccoloso e confortante di uno squisito arrosto?

Hai mai provato ad immaginarti le urla di dolore e disperazione degli animali che sono stati uccisi (dopo una vita di torture e segregazione) per diventare gli ingredienti della tua coccolosa e confortante pietanza?

Se lo hai fatto, cosa ti sei risposta?

Se non lo hai mai fatto, prova a farlo.

La cucina è atto d'amore solo se vegana o al limite vegetariana. Per il resto è carneficina.

fantasie ha detto...

Io adoro il fois gras... ma la tua versione mi pare lo stesso mooooolto appetitosa!

Valentina ha detto...

che brava che sei!!! complimenti!

Ely ha detto...

questa è una signora carne cara mia! che filetto e che preparazione elegante e buona! baci

Lilly ha detto...

Questo e un Signor Wellington!Complimenti, a me fa ancora paura.Non ho avuto il coraggio di cimentarmi nella preparazione.

Vanessa ha detto...

Sei bravissima!!!...che signor piatto!!!!

Le pellegrine Artusi ha detto...

Veramente gustoso questo piatto! una vera leccornia per noi umani, alle caprette diamo qualcosa da rosicare..ops volevo scrivere rosicchiare! Baci

Giovanna ha detto...

Ti è riuscito benissimo! Brava Meggy!!!
Bacioni e buona settimana

Claudia ha detto...

Meggy ma sei stata bravissima.. adoro la carne e queste son le mie preparazioni preferite!!!! smack .-)

๓คקเ ☆ ha detto...

Fantastico questo filetto Meggy!!!

Vicky ha detto...

Al mio pranzo di nozze c'era ed era fatto esattamente come l'hai proposto tu!

angicoock ha detto...

io intanto 2 fettine le tengo da parte x cena e' veramente meraviglioso
Complimenti

Titti ha detto...

Arrosto strepitosoooooo!!! Adoro l'abbinamento con lo speck ed i funghi :) bacioni

Babette: ha detto...

oddio sto svenendo meggy ogni volta che passo da te giro per casa con un sorriso inebetito mentre con il pensiero gusto le tue delizie... questa ricetta non è una ricetta è un incanto slurp!

Barbara ha detto...

Da oggi il filetto alla Wellington per me sarà sempre il tuo ossia alla tua maniera, complimenti! Ciao e buon inizio di settimana!

Kiara ha detto...

Ciao tesoricchio! Buono e bello questo filetto! L'ho fatto anch'io (alla mia maniera) ed è semplicemente squisito! Si scioglie in bocca! Devo provarlo alla tua di maniera!!!! Un bacione ciccina!

Stefania ha detto...

Una "sciccheria" oggi, complimenti ciao

Damiana ha detto...

Ha un aspetto divino,è una preparazione che spero di rifare al più presto!!Bravissima bella bionda!!

Nani e Lolly ha detto...

Delizioso e anche io la penso come te! Mi piace la tua versione!

Pamirilla ha detto...

Oohhh Meggy.....ero disperata!!!! Giuro, era un sacco che ti pensavo ma, non so come,sono stata canccellata dai followers e non ricevevo gli aggiurnamenti, non ritrovavo il link e....confesso....non mi ricordavo il nome corretto del blog....che vergogna.....insomma ti avevo persa!!! Ma ora ti ho ritrovata e con un look fantastico!!! wow
Baci a mille, super Meggy :)

Pamirilla ha detto...

...oddio quanti orrori di ortografia...ma non mi va di cancellare e riscrivere tutto, eh.
...gli "aggiurnamenti" non si può sentire :( AAAAAArggghhhhhhh

Puffin ha detto...

i tuoi arrosti sono davvero favolosi! ha sempre un'idea originale e appetitosa per presentare la carne, complimenti

viola ha detto...

Sei insuperabile con la carne!!!!! ma quante ne sai! Io devo proprio imparate da te!
un bacione tesoro
Smack smack

Fabiana ha detto...

tesorino.. la tua maniera è sempre strepitosamente golosa!!!! un bacio

speedy70 ha detto...

Quanto è goduriosa questa rivisitazione con i porcini, che bontà, complimenti cara Meggy!!!!

Federica ha detto...

Stupendo, bellissima anche la foto!!
Vado a vedere doveconviene.it, grazie per l'informazione!!

Mila ha detto...

bellissima ricetta!!!!!!!!bravissima!!!!la copio immediatamente e mi sa che la provo subito sabato!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...