lunedì 2 aprile 2012

Riso e patate, una cartolina dalla mia famiglia



La mia nonna Maria, la mamma della mia mamma, era bellissima.
Labbra e unghie rosso fuoco, gli occhi chiari messi in risalto da un lieve tratto di matita azzurra, i morbidi capelli sempre in ordine, abbigliamento elegante e colorato, scarpe con tacco discreto e molti gioielli.
Mi piaceva passare qualche settimana a casa sua e del nonno durante le vacanze estive, mi accompagnava al corso di ricamo, a quello di tennis e sopratutto mi raccontava sempre moltissime favole.
La mia preferita era quella delle "Tre melarance fatate", pur di sentirla accettavo di fare anche il riposino pomeridiano, nella fresca stanzetta degli ospiti, la sua voce carezzevole mi faceva sentire come se fossi seduta dietro il Principe, in sella al cavallo bianco che ci portava a salvare la Principessa intrappolata nel castello della Strega.
La nonna mi diceva sempre che avrei trovato anch'io il mio Principe Azzurro, e aveva proprio ragione, l'ho trovato, l'unico rimpianto è quello di non aver potuto presentarglielo.
Indimenticabile anche il piccolo e freschissimo ovetto alla coque che mi preparava per colazione, i panini con il prosciutto che mi faceva quando tornavo dall'alimentari con il pane fresco.
La cosa triste è che con il passare degli anni mi accorgo che sempre più ricordi mancano all'appello, ma non voglio dimenticarla, questo mai ...
Meno male che grazie a questo riso e patate, già dalla prima forchettata, mi sembra di essere ancora lì con lei, nella cucina con il grande tavolo scuro, attorno al quale ci sedevamo tutti assieme e pranzavamo, mentre alla nonna venivano le lacrime agli occhi sia perchè non aspettava che il riso si freddasse e lo mangiava ancora bollente, sia perchè, sono sicura, era felice di vederci tutti assieme.

Riporto gli ingredienti e la ricetta come scritta sul ricettario della mia mamma:

4 patate medie tagliate a tocchetti
400gr di salsa di pomodoro 
4 gambi di sedano a tocchetti
2 cipollotti o scalogni
1 spicchio aglio
sale
320 gr. di riso per 4 (meglio abbondare però!)
acqua

Preparazione: 
mettere tutti gli ingredienti (tranne il riso), A FREDDO, in una pentola, anche a pressione, aggiungere 1 lt. e ½ di acqua e cuocere finchè le patate sono cotte (10 min in pentola a pressione, 30/40 min in quella normale).
Schiacciare le verdure con la forchetta.

Portare a bollore il brodo patatoso e buttare il riso.
Rimestare continuamente facendo attenzione che non attacchi ma SOPRATTUTTO attenzione agli schizzi di patata che sono ustionanti

Mettere sul fondo del piatto formaggio che poi fonderà con il calore del riso, versare il riso, aggiungere pepe nero macinato al momento e grana.

BON APPETIT!

Ti voglio bene, nonna!

28 commenti:

Valentina ha detto...

è bellissimo che tu riesca a dare un sapore, un profumo e una consistenza a dei ricordi così affettuosi! :) E il piatto sembra davvero invitante! Un bacio, Vale

Valentina ha detto...

ma sai che a casa di mia nonna era lo stesso????

Federica ha detto...

Anche la mia nonna preferita, la mamma della mia mamma si chiamava Maria. Che dolce che sei tesoro. Un bacione, buona settimana

Puffin ha detto...

un piatto che sa di amore....sei tenerissima, un abbraccio!!!

Manuela e Silvia ha detto...

Anche per noi ci son dei piatti che rimarranno per sempre legati al ricordo di una nonna! Insomma, le ricette che ce la rappresentano e mai dimenticheremo! e soprattutto, ma rimangeremo uguali!!!
Buonissimo questo riso e patate! gustoso e coccoloso come piatto!
bacioni

Acquolina ha detto...

anche la mamma di mia mamma si chiamava Maria, non si truccava mai ma sapeva tante filastrocche bellissime! che bei ricordi!!! un bacione

Alessandra ha detto...

Dalle tue parole sento tutta la dolcezza che hai messo a preparare questo piatto,pieno d'amore e di ricordi...
Che bello Meggy...<3

La cucina di Tatina ha detto...

Anche la mia nonna mi manca molto e proprio come te, quando preparo una sua ricetta, ad ogni boccone mi sembra di averla ancora accanto, è una sensazione meravigliosa! Il riso con le patate non l'ho mai provato, la ricetta della nonna Maria va degustata! ;-) Un forte abbraccio!

Ale ha detto...

ehilà...diventiamo amiche? io ho vissuto a Trento fino a qualche giorno fa...ora sono a Bolzano...vieni a trovarmi sul mio blog!!! sono novellina ma adoro da anni cucinare e fare dolci!ti aggiungo nel mio blogroll se ti fa piacere!

Ale ha detto...

Un piatto che sa di amore...che sa di famiglia! ;) Buon inizio settimana

Life e La mia cucina a 1600 ha detto...

oddio anche la mia nonna preparava questo risotto, un piatto povero ma gustoso e nutriente..è bellissimo questo tuffo nei tuoi ricordi, perchè riesco a far tornare alla memoria anche i miei pranzi di bimba in vacanza dai nonni! grazie :)

l'albero della carambola ha detto...

Queste ricette sono preziosissime e andrebbero protette dall'estinzione...Bravissima sul serio
simo

Aria ha detto...

stavo per scrivere ironicamente: ecco la patata! ma poi, questo post mi ha rapita, per la preziosità dei dettagli che mi facevano essere li con te...ora devo provare la ricetta, perchè quel gusto sarà di certo buonissimo!

Chiara Setti ha detto...

Chissà che nonna dolce era..con una nipote come te non poteva essere da meno! brava che la porti con te anche tramite questi ricordi! un bacio

Angela ha detto...

che dolci ricordi....e complimenti per il tuo piatto!!

Claudia ha detto...

Che belli questi ricordi...mi hai fatto tornare in mente la mia nonna! Ah, le nonne son sempre delle persone così speciali...sopratutto quelle che sanno cucinare bene come la tua (e la mia!) ! Ottimo questo piatto...d aprovare sicuramente!

Daniela ha detto...

La mia nonna sapeva un sacco di stiorie e filastrocche, io adoravo ascolatarla. Un post molto tenere pieno di affetto per la nonna , ottima la riceta. Ciao Daniela.

Ka' ha detto...

ma lo sai che con il tuo racconto mi è sembrato di stare lì con voi a tavola?!splendido questo sa proprio di casa e di affetto!!!baciotti!

la creatività e i suoi colori ha detto...

Bellissimo post! Mi hai fatto rivivere alcuni momenti trascorsi dai miei nonni. Complimenti per la ricetta e a presto

Gialla ha detto...

dal tuo post si respira davvero aria di casa e di famiglia, una meraviglia che condivido tantissimo! E poi che dire, quell piatto di riso si lascia mangiare con gli occhi, un perfetto comfort food!
A presto
Gialla

rossella ha detto...

questa è una di quelle ricette che amo tanto, che mi ricordano casa e che costituiscono per me una vera coccola. geniale averla postata! :)

mrscook ha detto...

I ricordi legati ai miei nonni sono quelli che mi commuovono di più, è bello vedere che non sono l'unica. Ma soprattutto è bello riviverli in cucina!

ele ha detto...

hai scritto un bellissimo post e proposto un'ottima ricetta sono sicura che hai fatto felice tua nonna. adoro il riso con le patate, da bambina (appunto!) era il mio piatto preferito. devo "rispolverarlo" buona giornata e complimenti per il blog

Kiara ha detto...

Bellissimi i tuoi ricordi...mi hai fatto emozionare! Stupenda anche la ricetta, preparata con tanto amore...un bacio amica mia! TVB

Parole Ripiene ha detto...

Che meraviglia ritrovare in un piatto gli occhi e i tratti dei nostri cari.
Mi commuove leggere il tuo post perchè anche per me il risotto è il ricordo diretto con il mio nonno che non c'è più.
Quando il sabato davanti alla tavolata di 12 persone si mangiava il suo risotto giallo ai funghi, partivano applausi generali e ci si perdeva in quel sapore unico e pieno d'amore che solo lui sapeva creare. Ti confido che io un risotto così buono non l'ho mai più mangiato.
Quindi non mi resta che provare la ricetta della tua nonna che non ho mai assaggiato prima, sicura che sarà squisita.
Un abbraccio, Ali.

breakfast at lizzy's ha detto...

Un ricordo stupendo!!
Delizioso il risotto con le patate, poi fatto con la pentola a pressione è sicuramente un salvatempo! :)

Pellegrina ha detto...

Il riposino era un tormento anche per me.... e mi sa che tu somigli un p' a quella nonna!

Blogger ha detto...

eToro is the #1 forex broker for beginning and pro traders.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...