venerdì 3 dicembre 2010

RIGATONI CON CREMA DI PATATE ALL'AGLIO ROSSO, VERZA E BRICIOLE DI SALSICCIA CROCCANTE




La neve annerisce sui marciapiedi e ai margini delle strade.


Il ghiaccio si impossessa di ogni pozza d'acqua rendendo quasi impossibile la camminata con i miei stivaletti tanto carini quanto pericolosamente mortali.
Il profumo dei mandarini che ho in borsa penetra nelle mie narici catapultandomi con il pensiero in un mondo nel quale fanno da padroni Santa Lucia e il suo Asinello, gli amici Bagigi (arachidi) e Monete di Cioccolato, l'Omino di pan di zenzero e i suoi Bottoncini Gommosi (detto come in Shrek) e last but not least l'esimio Babbo Natale.
Quest'anno guardo con occhi diversi le immagini del signoredallabarbabiancaconilsaccozeppodiregali che ho sempre amato.
Quest'anno sarà diverso.
La CenaDiBabboNatale che, da 3 anni a questa parte si teneva a casa nostra qualche giorno prima della Vigilia con l'intera compagnia di amici, non ci sarà.
Non dovrò pensare con largo anticipo ad un menù che strabili e delizi i miei amici.
Non dovrò cucinare per ore con la gioia di averne una quindicina attorno al mio tavolo.
(Che poi cucinavo sempre per qualcuno in più, si sa che la maggior parte delle persone conferma all'ultimo).
Non dovrò pensare ad un regalo a testa che sia piccolo ma adatto alla loro personalità.
Non ci saranno risate e canti, natalizi o meno a squarciagola, non ci saranno bottiglie stappate e sentore di alcool nell'aria e nelle nostre voci, non ci saremo noi.
I vecchi noi.
Quest'anno sarà solo un po' più triste.
E allora tanto vale che lo dico.
Sarà più triste perchè manchera proprio lui, oltre a qualche altra persona persa per strada, Babbo Natale in persona, sotto il cui abito rosso e la barba bianca si celavano il volto buono e il cuore grande del nostro più caro amico, che aspettava il momento più propizio della serata (presumibilmente quello in cui il livello alcolico nei nostri corpi saliva) per sparire e ripresentarsi poi con la suddetta mise e saccozeppodiregali annesso.
Ogni anno era un momento emozionante e i nostri occhi si illuminavano di gioia infantile mentre ci siedevamo sulle sue ginocchia e lui ci distribuiva i doni, uno ad uno, con una parola per tutti.
Era bellissimo.
E non lo sarà più.
Altra cosa che ho imparato quest'anno: nemmeno l'amicizia può durare per sempre.
Ma io ci credo ancora.
Anzi, ci spero.
E in fondo, in fondo, in fondo, in fondo, in fondo al mio cuore ferito ho la speranza che avremo ancora, almeno una volta, questo momento felice.

Edit: ora che ci penso, forse non sarà poi così male, gli amici rimasti sono i migliori, e con la mia famiglia a fianco non potrà che essere uno splendido Natale!
:)


Oggi vi propongo un piatto della tradizione, sostanzioso e povero al tempo stesso, dei rigatoni con verza saltata, conditi con una crema di patate all'aglio rosso e arricchiti da briciole di salsiccia croccante.
Questa è la mia idea di golosità.
Conoscete l'aglio rosso?
E' una varietà molto pregiata grazie all'aroma intenso che lo rende re dei piatti nel quale è presente.
Rispetto alle altre varietà di aglio come quello bianco e quello rosa, è anche più ricco di olii essenziali e si conserva molto a lungo, inoltre nell'antichità era utilizzato per curare la peste, grazie alla sua carica battericida ed antibiotica molto elevata.
Mangiare aglio fa bene!
Non so come mi sia venuta l'idea della crema di patate, so solo che mi sembrava banale aggiungerle a cubetti, e quest'illuminazione ha donato una cremosità unica al mio bel piatto di pasta.
Ennesimo esperimento riuscito!
:)


INGREDIENTI PER 2 PERSONE:
200 gr di rigatoni
2 salsicce (io le avevo piccoline)
1/2 verza
2 spicchi di Aglio Rosso
250 gr di patate


PREPARAZIONE:
cominciate tagliando le patate a cubettini ini ini e fatele stracuocere per 20 minuti circa in acqua bollente salata.
Nel frattempo tagliate a metà la verza e cuocetela in pentola pressione (mon amour) per 20 minuti dal fischio, o anch'essa in acqua bollente salata, le foglie dovranno risultare tenerissime.
Fate cuocere la salsiccia togliendole la pelle e sbriciolandola, non aggiungete nessun grasso in padella perchè la salsiccia rilascerà il suo.
Quando la verza sarà cotta procedete affettandola finissimamente e fatela saltare in padella con un goccio d'olio e uno spicchio di aglio sbucciato o in camicia.
Quando anche le patata saranno pronte, scolatele e passatele al mixer assieme ad uno spicchio d'aglio (al quale avrete tolto l'anima) spremuto, aggiungendo se necessario un pizzico di sale, dovrete ottenere una sorta di purè cremoso ma non troppo compatto (in caso aggiungete l'acqua di cottura della verza per diluirlo).
Cuocete la pasta in acqua bollente salata e lasciatela leggermente al dente, saltatela infine con la crema di patate, la verza e aggiungete per ultima la salsiccia sbriciolata.
Buon week end a tutti!

47 commenti:

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

aiutamiiiiiii sto per svenire ho lo stomaco che mi brontola per la fame e poi a vedere sto ben di dio maròòòòòòòòòòòòò che bave......buonissimoooooooooooooooo
baci da lia

Zucchero e Farina ha detto...

Purtroppo cara Meggy non tutti i Natali, le Pasque sono un momento di gioia e felicità, l'assenza di una persona speciale si sente sempre, l'importante è far sopravvivere in noi quei ricordi felici a lui legati..

La ricetta è strepitosa, mi piace un sacco. Sai in questo lungo ponte (a Milano è festa martedì) realizzerò un piatto tipico delle tue zone...

un bacione e buon we

Letiziando ha detto...

Cara Meggy sei una ragazza in gamba, molto in gamba, quindi...

ricetta coi fiocchi, pizzi e merletti, una super di quelle che ci si lecca pure gli orecchi ^_^

baci tesoro

Cucina di Barbara ha detto...

Mi piace la tua campagna a favore dell'aglio!!
Sono con te!
Io l'ho usato un venerdi sera su un dente che mi faceva male e devo dire che in 3 secondi mi sono sentita anestetizzata...
Piccola divagazione. Sorry!

Assolutamente spot on anche il tuo tacchino laccato!
da 5 stelle
Bravissima
Barbaraxx

Chiara Maci ha detto...

Meggy, ero passata per sbirciare qualche ricetta, ma leggo un post un pò nostalgico. E ti capisco bene, perchè il Natale, con gli anni, cambia. Qualcuno in più e qualcuno in meno, ma sempre un momento importante per stare insieme.
un abbraccio

cielomiomarito ha detto...

È un capolavoro meggY! Sto pensando che nond eve mica essere male gratinata al forno..... Appena ho una deroga alla dieta provo :)

P.S. So quanto sia dolorosa la fine di un'amicizia. Strazia l'anima...

Notticreative Elena ha detto...

Su di morale Meggy...non preoccuparti se quest'anno sarà diverso, le cose nuove ci spaventano, si preferisce vivere nella routine per sicurezza.
Questo per me è il periodo più bello dell'anno, stai serena e pensa sempre che un giorno le cose torneranno come le avevi lasciate...
Ottima ricettina anche se io con l'aglio vado un pò a pugni...
Comunque la prossima volta voglio trovarti su con il morale.
Un bacione

kristel ha detto...

Anche per me questo Natale non sarà come piace a me. La mia famiglia non ci sarà visto che quest'anno i festeggiamenti natalizi toccano con la famiglia del mio ragazzo. Quindi un po' ti capisco.
Mi tiro su con questo piatto delizioso e avvolgente. Un bacione!!

Federica ha detto...

Tesoro mi ha fatto tanta tenerezza il tuo post. Quest'anno sarà triste ma pian piano il tempo alleggerirà il dolore e rimarranno solo i bei ricordi perchè quelli niente e nessuno potrà cancellarli.
E' dura la fine di un'amicizia, forse anche più di un amore, ma non smettere mai di crederci. Io la sto riscoprendo ora quando avevo perso quasi le speranze.
Ti abbraccio fortissimo bimba, buon week end

P.S. oh mi stavo dimenticando pure la ricetta. Ma quand'è che pranziamo insieme? Mi farei crescere anche la barba per leccarmela tutta :D! Ari baciotti

Federica ha detto...

nooooooooooooo troppo buonooooooooooo!

Fabiana ha detto...

tesoro credimi ti capisco benissimo.. nel lontano 1999 sono mancati sia mia nonnaa maggio che mio nonno a novembre (non è stato capace di vivere senza di lei)..e noi eravamo soliti fare la vigilia a casa loro... non ti dico la serata che ne è venuta fuori... da mia zia ma con lo spirito non proprio da festeggiamento!!! ma come ogni cosa bella o brutta che sia passa.. e vedrai che il tuo nonnino sarà li vicino a voi..
dopo questi pensieri mi coccolo un po’ questo piatto che va diritto al cuore.. un bacio

Tery ha detto...

Se ti consola anche il mio Natale non sarà proprio dei migliori, ma fa niente, cerchiamo di farlo noi il Natale rendendo speciale ogni momento... e speriamo che ci ha ferito approfitti del Natale per pensare a "quanto era bello", quanto potrebbe essere diverso....

Passando alla pasta... buonissima!!!
Aglio rosso mai sentito, dove si trova?

manuela e silvia ha detto...

Carissima, eh si sarà un Natale diverso e un pò più triste, son queste le occasioni dove si sente maggiormente la mancanza di chi non c'è più.
Ma che buoni questi rigatoni! una sorta di rivisitazione dei pizzoccheri valtellinesi, arricchita!
un bacione

ornella ha detto...

Cara Meggy ti comprendo perché tutti abbiamo avuto i nostri Natali tristi. Passerà la tristezza e rimarrà la presenza costante di un affetto che niente e nessuno potrà portarti via!Un abbraccio e complimenti per la gustosissima pasta!

valerioscialla ha detto...

Cara meggy sarà sicuramente un natale meno felice, ma rallegrati pensando che Babbo Natale ti vorrebbe felice anche senza di lui.

mariacristina ha detto...

Ti capisco bene, anche se il mio caso è diverso quest'anno per la prima volta non saremo tutti insieme perchè mio figlio piccolo è a studiare negli USA la 4 liceo e nel programma di scambio è proibito rientrare. Non so come farò senza di lui! Ma ora bando alle tristezze, l'aglio rosso mai visto ma lo cercherò, e la ricettina è proprio niente male! Un abbraccio forte.

EliFla ha detto...

Meggy...scusa cara...ma sei sicura che lui avrebbe voluto che il vostro Natale fosse così???? Ne sei proprio sicura??? Credo che invece sarebbe felice di sapere che lo onorate con una bella cena di Natale...magari mettendo il suo cappello di Babbo Natale in cima all'albero...credimi...lui sorriderebbe felice per voi e per quello che vi ha lasciato nel cuore!!!
ti abbracio, Flavia

piccoLINA ha detto...

Mi spiace tantissimo per la tua perdita, ma passare un Natale triste sarebbe una perdita ancora piu' grande, credo che al tuo nonnino non sarebbe piaciuto!
FORZA... fatevi forza a suon di bei ricordi! Ti abbraccio!
Paola

Lory B. ha detto...

Ciao!!! Capisco il tuo stato d'animo!!!!!Però sono convinta che saprai fartene una ragione!!!!!
E poi...lo dici anche tu, in fondo in fondo in fondo......... mai dire mai!!!!
Ottimo il tuo piatto!!!!!
Un bacione!!!!!!

Tiziana ha detto...

Noi abbiamo passato un Natale non troppo bello l'anno scorso....putroppo la vita è così, non sempre si gioisce...vedrai però che il sereno torna sempre!
Bellissimo primo piatto!
Baci

Claudia ha detto...

Posso imamginare cara alloraa.. che sarà un Natale.. diverso..forse poco più triste.. le persone che ci lasciano.. ci mancano.. e mancheranno semrpe! le porti dentro..un ricordo che t'accompagna per la vita.. E tu per "loro" vai avanti.. capito? T'abbraccio...
Eccoli i tuoi rigatoni... troppo buoni... con la purea di patate.. ma l'aglio rosso.. io non lo avevo mai sentito.. non che sia particolarmente una sua fans.. smackkk e buon w.e..-)

Imperatrice ha detto...

Una vera goduria
brava come sempre...
e un ultima cosa...
spera sempre sempre sempre
ti abbraccio forte
Imperatrice

federica ha detto...

non ho mai visto l'aglio rosso!!! questa pasta è formidabile!!! tesoro mio...gli amici vanno e vengono...non so cosa sia successo di preciso...ma so una cosa...la vita a volte ti separa, senza un motivo ben preciso, ma se c'è un sentimento forte alla base, poi ci si ritrova...!Buon week end!

Le pellegrine Artusi ha detto...

Meggy mentre leggevo il tuo post pensavo che il tuo amico fosse morto..ma ai litigi di solito c'è sempre rimedio e poi se così non fosse vuol dire che non vi meritava come amici che non eravate più sulla stessa lunghezza d'onda. La ricetta è strepitosa e quasi quasi la preparo per cena..aglio rosso in casa mia non manca mai!

Vanessa ha detto...

I tuoi piattini sono sempre squisiti e particolari!!!...questo è super!!!...mi incuriosisce molto l'aglio rosso! ^_^

Stefania ha detto...

Questa crema di patate all'aglio deve essere una delizia ..si conosco l'aglio rosso e lo provo come mi hai insegnato, qui ! baci ciao

Damiana ha detto...

Quanta nostalgia in questo post,ma anche tantissima forza!!Sei consapevole del dolore e allo stesso tempo ne cerchi il rimedio..bravissima tesò,così si fa!!
La ricettina è di quelle coccolose coccolose e poi un pò d'aglio fa sempre bene,ancora meglio se è quello rosso!!Fantastica l'idea della crema di patate!!
Un bacione vulcano bello!!

Mau ha detto...

Mmmmmmh quanto mi piace questa super pastasciutta!!!! Buona!!

Alice4161 ha detto...

Che bontà questi rigatoni!!!

complimenti...ci affonderei volentieri la forchetta.

ciao

Natalia ha detto...

Confesso la mia ignoranza. Assolutamente non conoscevo l'aglio rosso, per me esisteva solo il bianco.
Questo piatto deve essere davvero appetitoso.

crumpetsandco ha detto...

ma che bel primo sostanzioso....invernale e confortante, gustoso e pieno! brava! mi piace un sacco!!!!

pagnottella ha detto...

Tesoroooo io l'aglio lo AMO davvero tanto! Lo mangio a morsi crudo!!! Oh povero pagno mio :-(
Fa bene ed è anche tanto buoooono!
L'aglio rosso ma che meraviglia...

Ricetta promossa a pieni voti!

P.s Tuttavia sarà con voi...ALWAYS!
Bacio affetuosissimo.

( parentesiculinaria ) ha detto...

Queste feste son sempre l'occasione per scoprire cosa veramene ci interessa e chi vorremmo vicino in questi momenti di gioia da confividere.
E' giusto sentire la mancanza di un amico, sennò vorrebbe dire che non era speciale.
Mi sempbra di sentire il profumo penetrande dell'aglio e della salsiccia che a quest'ora è davvero deleterio.
Uno sbaciuzzo!

Manuela ha detto...

Ciao cara!! Riesci sempre a commuovermi con i tuoi racconti di vita ed ho capito che sei una ragazza molto dolce e sensibile!! Complimenti per la tua ricettina!! un abbraccio e buon week end.

Ely ha detto...

Può essere molto doloroso perdere un amico... ma una grande gioia accorgersi che hai tanto altro, come hai detto tu, comunque questo sarà un bellissimo Natale :-)
e questa ricetta è favolosa! ciao Ely

viola ha detto...

Ora, forse non è bello dirlo ma sai che mi sono quasi abituata all'idea di passare da te e trovare meraviglie?
Di certo mi stupiresti se presentassi una ciofeca, ma con le tue ricette mia cara ci hai abituate troppo bene....una meglio dell'altra. Questa poi l'adoro per la presenza della verza che mi piace un sacco. Quindi che dire, bisognerà proprio farla assolutissimamente....non c'è alternetiva!
Sei sempre troppo brava....
Spero che passerai un Natale sereno e felice. Le delusioni purtroppo nella vita non mancano, ma vengono compensate da tante altre cose per fortuna.
Un bacio grandissimo e buon w.e

labandeibroccoli ha detto...

quando abbiamo iniziato a leggere pensavamo al peggio, poi abbiamo capito che si trattava "solo" di una litigata. siamo d'accordo con te, c'è sempre una selezione naturale e accanto ci restano le persone più care, ma a volte sono solo le incomprensioni ad allontanarci..beh se è questo il caso stupisci tutti con effetti speciali e invitalo:)
p.s. ottima ricettina!!
p.p.s.cara come da titolo siamo un po' broccoli..ci siam persi il post dove parlavi di un mega raduno, ci mandi il link così ogni tanto lo andiamo a riguardare e vediamo se ci sono novità?

vickyart ha detto...

...meglio poki ma buoni! skerzo ma tranquilla passerà... non conosco l'aglio rosso!! aiuto! io nn amo mangiarlo ma mi piace x insaporire i piatti! e con queste salsicce è davvero super! baciottoli! vieni a prendere un pezzetto di pizza nutellosa da me! ;-) ciaooo

fresaypimienta ha detto...

Que bueno, que bueno, que bueno!!!!! me encanta i rigatoni, y la salsa con la que los acompañas es verdaderamente genial!!!! que gran cocinera!!!!!! un super besazo! ciao bella

Claudia ha detto...

Meggy mia cara, come ti capisco, anche il mio Natale quest'anno sarà terribilmente più triste di sempre (anche se per altri motivi) però la vita va avanti ed è giusto che sia così, ed è giustio sopratutto, cercare di catturare i llato positivo delle cose...ci saranno meno invitati, ma socno sicura che tra quei pochi ci sarà sicuramente qualcuno di caro... U nbacione! Ps: Meglio non aprlare di questo piatto...alla sola visione sono ingressanta! ma quatno è buono? PPs: Ricordati del mio contest nataliziooooo... mi farebbe piacere se tu partecipassi!:-)

°.°. PIPS .°.° ha detto...

devono essere davvero molto buoni e sfiziosi!

Eleonora ha detto...

Ciao, son capitata per caso su questo tuo blog e mi ha molto toccata il tuo post.
Un abbraccio forte e tornerò a trovarti spesso.

A presto.

I VIAGGI DEL GOLOSO ha detto...

una grande ricetta come sempre brava Meggy...
PS; se passi da noi c'è un pensierino per te ...
bacioni dai viaggiatori golosi ...

Irene° ha detto...

ma che meravigliaaaaaaaaaaaaaaaa, mi ispira TROPPO!!


www.golosando.blogspot.com

Kiara ha detto...

Ricetta strepitosamente fenomenale!!!!!!!!!!!!! Un bacio tesoro!

Muscaria ha detto...

Quoto labandadeibroccoli anche io non avevo capito bene, spero quindi che si tratti solo di una litigata e che tu possa avere il tuo Natale pieno di emozioni ;-)

Adoro l'aglio rosso, e questa ricetta va assolutamente provata!

Un bacione!

Marjlou ha detto...

Amo i piatti così belli rustici, saporiti!
Complimenti anche per la bella foto!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...