martedì 8 marzo 2011

Canocia Cake:tortino profumato di Cannocchie su salsa di pomodori caramellati, per "Venezia nel piatto"



Venezia è magica.
E’ magica all’alba quando i pescatori tornano con il loro carico freschissimo mentre la città si sveglia piano piano.
E’ magica al tramonto quando le calli si illuminano con gli ultimi raggi di sole e quando osterie e bacari aprono i loro usci, pronti ad accogliere a braccia aperte avventori ma anche curiosi.
E’ magica per il suo profumo, unico ed inebriante, profumo di laguna, di romanticismo, di cultura e anche di turisti, che camminano incantati con il naso all’insù ammirando le molteplici meraviglie che la città offre.
Se dovessi scegliere però una sola cosa della quale non posso fare a meno a Venezia, sceglierei sicuramente il cibo.
Una cultura culinaria con radici lontane e molto profonde, piatti tipici che mantengono intatte le loro origini ma non disdegnano nemmeno contaminazioni fusion e rivisitazioni moderne.
Venezia antica e Venezia cosmopolita.
Due “way of life” che consentono al cittadino e al turista di assaporare e godere appieno ogni sfaccettatura delle opportunità che offre la cucina veneziana.
Il cicheto o spuncio infatti, altri non è che la versione italiana delle ben più note Tapas spagnole, uno stuzzichino, che sta andando via via raffinandosi, che accompagna goti (bicchieri) di vino bianco o rosso a seconda dell’ora della giornata.
Credo che chiunque visiti Venezia dovrebbe prendersi un po’ di tempo per assaporare quello che offrono i vari localini nascosti, un palato curioso finirebbe con l’essere piacevolmente deliziato dalle tantissime proposte culinarie che si possono provare.
Venezia è anche sinonimo di prodotti tipici e genuini, che spaziano dai freschi prodotti ittici a quelli della terra, prodotti molto comuni ma che purtroppo restano sconosciuti ancora a molti.
Ecco perché l’ ingrediente principale per la ricetta che ho scelto di presentare in onore dell’ iniziativa “Venezia nel piatto”, è la Canocia, meglio conosciuta come Cicala di mare oppure come Cannocchia.
Questo crostaceo squisito si presta molto bene a preparazioni semplici e popolari, e si può facilmente trovare nelle osterie e nei bacari di cui sopra condito semplicemente con limone e prezzemolo, io ho però deciso di renderlo più sfizioso ed accattivante presentandolo in forma di tortino, rendendolo così un antipasto completo adatto ad essere servito anche in un ristorante, così da ampliare la rosa dei possibili assaggiatori.
L’idea deriva dalle Crab o Lobster Cakes americane, tortini di granchio o aragosta che vanno per la maggiore nei ristoranti ma anche per strada in veste appunto di “street food”, ecco a voi la mia Canocia Cake.



Ingredienti (per 2 tortini):

-Per il tortino
300 gr di cannocchie freschissime (io le ho trovate piccoline, se le prendete grandi basteranno 5 a testa)
1 uovo (1 tuorlo + 1 albume)
2 fette di pane bianco (una lunga se usate quello da tramezzini)
30 gr. di burro salato fuso
1 cucchiaio da cucina raso di cipolla bianca “di Chioggia” finemente tritata
1 cucchiaino di salsa Worcestershire
1 cucchiaino di senape di Digione
Burro chiarificato per friggere

-Per la salsa
3 pomodori medi “del Cavallino”
1 cucchiaio da cucina di cipolla bianca “di Chioggia” finemente affettata
Olio d’oliva
1 cucchiaio da cucina di zucchero semolato
1 cucchiaino di aceto di riso


-Per la presentazione
Misticanza a piacere (io ho scelto della bellissima valeriana)
Olio d’oliva
1 cucchiaino di senape


Preparazione:


-Per il tortino
cominciate tagliando a cubettini le fette di pane bianco, trasferiteli poi in una ciotola e versateci sopra il burro fuso. Mescolate bene e lasciate riposare per circa venti minuti.
Continuate facendo bollire per qualche minuto le cannocchie, lasciatele poi raffreddare e procedete nel pulirle. Tagliate la testa, le zampe e le appendici sul ventre, rifilate poi i lati e togliete con delicatezza il carapace, stando ben attenti a non rompere la delicata polpa, che trasferirete in una ciotola.
Nella stessa ciotola aggiungete poi il tuorlo, la polpa delle cannocchie tritata grossolanamente, la cipolla, la salsa Worcestershire e la senape, poi i dadini di pane ammorbiditi nel burro e aggiungendo solo alla fine l’ albume montato a neve, incorporandolo delicatamente con una spatola.
Procedete formando dei tortini a mo’ di hamburger alti e compatti, io mi sono aiutata con un coppa pasta quadrato, che cuocerete fino a doratura su entrambi i lati in abbondante burro chiarificato.

-Per la salsa
Fate imbiondire la cipolla in un pentolino antiaderente con un goccio d’olio d’oliva, aggiungete i pomodori lavati e tagliati a cubetti, cospargeteli poi con lo zucchero e lasciate caramellare per un paio di minuti.
Sfumate poi con l’aceto di riso, fate ridurre e frullate il tutto con il mixer in modo da ottenere una salsa omogenea.


-Presentazione
Servite i tortini ben caldi adagiati sopra ad un paio di cucchiai di salsa a specchio e terminate con della misticanza condita con una leggera emulsione ottenuta mescolando un cucchiaio di olio d’oliva e uno di senape.

50 commenti:

Fabiana ha detto...

ciao tesorino.. ma quante ricettine mi sono persa???? quando gli impegni mi portano lontano dai blog.. mi sento come se fosse passato un secolo... hai scelto un piatto golosissimo per Venezia nel piatto sei super brava!!! un baciotto

I VIAGGI DEL GOLOSO ha detto...

Un altra ricettina invitante ...
Un bacione dai viaggiatori golosi ...

Babette: ha detto...

meggyyyy ma è uno spettacolo!!!! e chissà la bontà...

''Cucina di Barbara'' ha detto...

Che bella questa combinazione sembra un piatto da gran chef:))
braverrima!!!:)))))))
buona festa della donna!
barbara

arabafelice ha detto...

Un piatto bellissimo, molto gustoso!

Federica ha detto...

Sono senza parole tesoruccio, un piatto a 6 stelle, 5 non bastano ^__^ Un baciotto, buon 8 marzo

Kiara ha detto...

Ciao tesoro! Wow cosa vedono i miei occhi! Che ricetta!!! Fa tanto U.S.A.... ti stai preparando al conto alla rovescia?!?!?!!? Un bacione e...AUGURIII!!!!!

Tery ha detto...

Wow Meggy!! E' un piatto splendito!!!
Un tortino di canocchie, e chi ci avrebbe mai pensato! Bravissima!

viola ha detto...

Ciao tesoruccio....per un attimo ho pensato che fossi venuta a Venezia e non fossi passata a salutarmi !
Guarda che se vileni da questa parti una visitina me la devi proprio fare ok ? io ti aspetto a braccia aperte ;)
Mentre questo tortino che promette meraviglie me lo preparerò in attesa di conoscerti :D
E sarà un'attesa più sopportabile così :D
Uffa, ma com'è che mi sono persa il post qui sotto? Non sarà che ormai sono completamente rintronata? Nel caso mi vuoi bene lo stesso vero? :(
Un bacio grandissimo tesoro, sai che per me sei sempre bravissimissima

Francesca ha detto...

Buon 8 marzo tesoro!!! Complimenti per la ricetta!!

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! insomma, più tradizionale di così! le canocchie prodotti tipici veneti, ti sfido a trovarle altrove...così difficili da preparare..ma così buone!
originalissima la tua proposta!
un bacione

( parentesiculinaria ) ha detto...

Caspita Meggy... i toni di questo post e la ricetta mi portano a una Meggy... come dire... più matura culinariamente. Stai diventando bravissima!! :D

Kitty's Kitchen ha detto...

Ciao tesoro, che scoperta CHE è PER ME QUESTO PIATTO! Non lo conoscevo e sai perchè? Non sono mai stata a venezia e ogni anno mi dico che questa cosa non è possibile devo rimediare sia sulla visita di venezia sia ne provare questo piatto!

Vanessa ha detto...

Che ottima ricettina!!!!...auguri cara!!!

Gabe ha detto...

la presentazione è ottima, per il gusto avrei qualche perplessità...dovrei assaggiarla
ciao

Olga ha detto...

questo piatto è spettacolare!!!!! bravissima!!!

Claudia ha detto...

Wowwww che piatto originale presentato magnificamente.. smackkk :-D

Sar@ ha detto...

Bellissima ricetta, preparazione da grand chef... brava!!! Buon 8 marzo

Acquolina ha detto...

un piatto ben costruito e ben presentato, complimenti!

poverimabelliebuoni ha detto...

Complimenti, bella ricetta per Venezia! In bocca al lupo, io passo....
Baci
Cris

Cinzia ha detto...

un'idea davvero particolare, il cake sotto questa versione nn lo conoscevo.. il contest su Venezia è molto intrigante, tu l'hai interpretato proprio bene!

Stefania ha detto...

Ehhh....sì una grande ricetta da chef, complimenti
ciao

sandramilù ha detto...

Wow che ricetta fantastica!!!!!
Sempre sorprendente!!!!

mariacristina ha detto...

Volevo chiederti se ti va di partecipare al mio contest, c'è un bel premio in palio. Un abbraccio.

Letiziando ha detto...

Un piatto che è tutto una poesia come la bella intro che lo precede. Complimenti per le tue originali, curate e saporite creazioni :)

UnaZebrApois ha detto...

buonissima questa cake alle cannocchie!!!la voglio provare assolutamente!1!!!

Erica ha detto...

Cavoli!!!
è meravigliosa!!
amo le ricette tradizionali, peccato non esser mai stata a Venezia :(

Katia ha detto...

Brava Meggy sei riuscita ad offire un pezzetto autentico del mondo di cui parli. Peraltro io son sempre in giro per mezzo mondo ma quando passo da Venezia lascio immancabilmente il cuore.
Baci

l'albero della carambola ha detto...

Meggy non passavo da te da un po'...e guarda cosa mis tavo perdendo! Ottima ricetta, bravissima!
simona

Aria ha detto...

Che meraviglia meggy...tu sei un'ottima chef...quando mi inviti a pranzo???adoro tutto ciò che cucini!

crumpetsandco ha detto...

da brava veneziana approvo questo piatto, originale e saporito!!!
brava!...bone le canocie ;)

Massaia Canterina ha detto...

Gustosa e particolare, la tua ricetta, Meggy!
E Venezia è...indescrivibilmente splendida!!!

Bravissima!

Elisa

PS: Spero di vedere anche te, fra i partecipanti alla mia raccolta! Ti aspetto!
http://massaiacanterina.blogspot.com/2011/03/auguri-ed-una-raccolta.html

giovanna burroealici ha detto...

Non conoscevo affatto questo piatto e ora mi è venuta una gran voglia di provarlo! Davvero gustoso...

barbara ha detto...

Ciao Meggy! :)

Una ricetta davvero speciale!
Non sono mai stata a Venezia, l'unica immagine che ho nitida è quella delle maschere del Carnevale.. ma sono più che sicura che sia davvero magica come dici.
Penso che nasconda meraviglie in ogni angolo, magari degli stupendi ristorantini che all'ora di pranzo riempiono l'aria di profumi stupendi, di quelli che non ti va neanche di entrare per quanto è adorabile passeggiare col naso all'insù!

Romantica, sisi!

Un bacione!
Babi

Una cucina a pois ha detto...

magnifica come sempre!!
un abbraccio, Valentina

lerocherhotel ha detto...

molto invitanti questi tortini!

Patrizia ha detto...

Mica male questo tortino...da provare al più presto!!!!! Un bacio

Gianni ha detto...

maggy....questa ricetta è fantastica...ed io quasi me la perdevo! Bravissima, baci

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

come ho fatto a perdermi questa ricetta davvero molto invitante .....e bella da presentare....meggy sei mitica...
baci da lia

WALTER FANO ha detto...

Io a Venezia ci vivo e lavoro e non avrei saputo descrivere meglio la particolarità della cucina veneziana. Complimenti dunque, anche per la ricetta originale e molto interessante! ;-)

Fico e Uva ha detto...

Bella ricetta!! Partecipiamo anche noi ... quindi in bocca al lupo!
fico&uva

Tiziana ha detto...

Un bel piatto e una giusta presentazione. Mi sono persa tante tue ricette in questo periodo e provvederò a recuperare ^_*

Baci e buon inizio settimana!

Le pellegrine Artusi ha detto...

Questi tortini sono super mega deliziosi!!! Con un buon bicchiere sono l'ideale!!! Bacioni e buona settimana

kristel ha detto...

Non conosco questo piatto ma concordo che Venezia sia una città stupenda!! Un bacio!!

Le ricette dell'Amore Vero ha detto...

Ciao cara!!!
Sei invitata ufficialmente a partecipare al mio primo contest!!!
Un bacione!
Dada ^.^
http://lericettedellamorevero.blogspot.com/2011/03/cosa-sforno-oggi-primo-contest-delle.html

Anonimo ha detto...

Highly еnergetic blog, I liκed that bit.
Will thеre be a part 2?

Μy webρage - forestry trucks
My web site bucket truck

Anonimo ha detto...

Pretty! Τhіs wаs a rеally wonԁerful artiсlе.
Τhаnks for ѕupplying this information.


my websitе how to make money buying and selling cars for profit

Anonimo ha detto...

Hello therе! I cоulԁ have ѕworn
Ι've been to this site before but after browsing through some of the post I realized it's new to
me. Anywаys, I'm definitely delighted I found it and I'll be book-maгκing and cheсking back
οften!

Also νіsit mу homepаge - how to flip cars on craigslist

Anonimo ha detto...

I enјoy ωhat yοu guyѕ aгe up too.
This ѕoгt of сleѵer work anԁ
exρoѕurе! Keеp up the eхcеllent woгkѕ guys I've added you guys to my personal blogroll.

Also visit my web site; Cctv Surveillance

Anonimo ha detto...

This pаge truly haѕ all the informаtіon and
faсts I wanted about thіs subject and ԁidn't know who to ask.

Here is my page; www.ftworthseocompany1.com

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...