sabato 18 settembre 2010

CLAM'S CHOWDER!



Buongiorno amiche.
Scusatemi per la lunga latitanza ma questa settimana sono stata piena di lavoro, e ogni sera Morfeo mi ha accolta indignitosamente tra le sue braccia alle 21.
Beata giovinezza!
:)
Meno male che oggi è sabato, e dopo una luuuunga dormita ristoratrice posso dedicarmi alle vostre golose pagine.
Per farmi perdonare la ricetta di oggi è davvero un masterpiece, spero l'apprezzerete come ho fatto io.

Si tratta della CLAM'S CHOWDER, o zuppa/crema di vongole, ma come traduzione è davvero riduttiva.
Più precisamente è una zuppa cremosa composta da vongole, verdure varie e cotta in latte e panna e che andrebbe servita in una pagnotta scavata (o bread bowl), che io però non ho trovato da nessuna parte.
Tipica del New England, fu ideata per i venerdì durante i quali i cattolici non mangiavano carne, un'alternativa completa e nutriente al solito pesce lesso.
Le versioni sono parecchie, chi usa solo latte in cottura evitando la panna, chi usa il pomodoro, o ancora chi è solito farne una versione speziata e piccante.
Io ho scelto quella classica, avendo in programma un tour della West Coast USA per l'estate prossima non ho resisito ai moltissimi commenti positivi di chi l'ha assaggiata a San Francisco (una delle mie città del cuore) e avendo stuzzicato particolarmente la mia fantasia, eccola qui!

Come già immaginerete non è un piatto propriamente leggero, ma è davvero piacevole, costituisce un piatto unico e si può sostituire la parte di panna con altro latte rendendolo meno pesante (ma meno gustoso, doh!).
Sono assolutamente contraria all'uso della panna in cucina, ma volevo essere fedele alla ricetta originale.
:)
Vorrei spezzare una lancia a favore della cucina d'oltreoceano, documentandomi per il mio viaggio ho avuto la conferma che il cibo americano non è tutto junk food, anzi!
Hanno delle bistecche da sognarsele la notte, del pesce freschissimo e gustoso, delle verdure ottime ... certo, bisogna scegliere con la testa e non avere pregiudizi.
Ognuno può essere un grande chef!
Fine parentesi, non mi pensate al formaggio spray che sennò casca il palco!
:)

INGREDIENTI PER 5 PERSONE:
una retina di vongole fresche (ho butatto via il sacchetto prima di leggere quante fossero, circa 1.8kg?)
150 gr di lardo pancettato in una sola fetta
500 gr di patate
2 gambi di sedano
1 cipolla gialla
4 picchi d'aglio
500 ml latte
250 ml di panna da cucina

PREPARAZIONE:
cuocete le vongole coperta dall'acqua (un bicchiere basta) in un tegame con coperchio fino a che non si apriranno, tenete da parte il liquido di cottura che andrà filtrato con un colino e una garza.
Tagliate a cubettini ini ini il lardo pancettato e fatelo soffriggere nella padella dove cuocerete la zuppa, finchè non sarà ben croccante ed avrà rilasciato il grasso sul fondo.
Nel frattempo preparate un trito finissimo di cipolla e sedano, togliete il lardo dalla pentola e fate sudare bene le verdure nel grasso.
Aggiungete poi le patate sempre tagliate a cubettini, l'acqua delle vongole e lasciate cuocere a fuoco medio/lento per una 15ina di minuti, finchè le patate saranno cotte e morbide.
Aggiungere poi le vongole, il lardo croccante e il latte bollente.
Fate andare a fuoco dolce per un'altra decina di minuti,aggiungete poi la panna e lasciate incremosire.
Aggiustate di sale ed eventualmente pepe.

Servite in una pagnotta scavata.

Buon appetito e buon week end!!

Un bacione

36 commenti:

Vanessa ha detto...

Buonaaaaa!!!...non la conoscevo ma mi ispira parecchio!!!...bravissima!!!

cuoca gaia ha detto...

Che bontà! Certo un tantino pesantina :)

I VIAGGI DEL GOLOSO ha detto...

Ciao meggy bentrovata... interessante la tua ricetta che ci parla anche della cultura gastronomica anglossassone o di oltre oceano...
Complimenti per la tua realizzazione, che anche senza pagnotta scavata è venuta bene comunque.... bacioni a presto...

Stefano e Veronica ha detto...

Ciao Meggy!
Ci hai proposto proprio un gustoso piatto...complimenti!!!
Se dovessimo mai andare da quelle parti...ora sappiamo che provare! Grazie! Buon riposo e buon week end a te!

Federica ha detto...

Ciao bellezza, che piacere rileggerti ^__^ Non leggerissima, ma ha tutta l'aria di essere parecchio buona questa zuppa. Anch'io non sono molto per la panna ma...come dire...quanno ce vo' ce vo' :D! Un bacione, buon week end

Francesca ha detto...

Che bontà!!!! Mai vista una ricettina cosi'!!! Appena posso la sperimento!!!!

UN bacio

Sara ha detto...

Buonissima e gustosissima scommetto.
Adoro le zuppe, soprattutto di pesce.

Piacere di conoscerti

Sara

Manu ha detto...

Questa non l'avevo mai sentita, eppure ho vissuto 6mesi in Irlanda proprio dove c'erano un sacco di vongole e ostriche...sarà che la signora dove stavo faceva solo patate bollite???Da provare assolutamente!!!!

Mau ha detto...

Bentornata ;)
Che ricettina particolare in questo grigissimo sabato! Non sembra affatto male!! Credo che in una pagnottona di altamura privata della mollica sia perfetta!

Meg ha detto...

Buona la pagnotta scavata con dentro la zuppa!!!la voglio anche io!
Bellissima ricetta, è un po' che la vede sul mio libro delle zuppe, ma non ho mai il coraggio di farla per la quantità di panna che mette. Proverò solo col latte, bell'idea!
Ciao!

Manuela ha detto...

Ciao cara! Davvero una zuppa insolita ma con degli ingredienti che stanno molto bene insieme!! Dev'essere una squisitezza!! Bravissima!! Bacioni.

Alessandra ha detto...

Hey,mancavi qui nella blofsfera Meggy!per fortuna torni con questa zuppettina,sono proprio a corto di ricette"pesciolose"!!
Baci

mariacristina ha detto...

Bentornata! E che gustosa ricetta, una zuppa ideale per l'autunno che arriva molto velocemente a guardare le temperature di questi giorni, buona domenica.

Le pellegrine Artusi ha detto...

Meggy eravamo preoccupate!!! Noi questa buonissima zuppa l'abbiamo mangiata a San Francisco, che gusto...bella ci ricorda una delle più belle vacanze della nostra vita, bravissima baci baci!!

Chiara ha detto...

ciao!
stavo cercando la ricetta delle buonissime amblet e ho trovato te!
le ho mangiate questa estate a Coredo e me ne sono innamorata!! buonissime!!
ora vado a provare la tua ricetta, grazieee!!!

viola ha detto...

Una ricetta particolare, non la conosco ma mi piacerebbe provarla.
Grazie per avercela proposta.
Un abbraccio e a presto

speedy70 ha detto...

Ciao Meggy!! Particolare e di gran gusto questa ricetta, mi incuriosisce molto; annoto e la provo!!! Un abbraccio!

Letiziando ha detto...

Un vero piacere scoprire nuovi piatti come questo. Concordo con te nel seguire alla lettera la ricetta, quindi ok panna, almeno la PRIMA volta.. così in quelle successive possiamo aggiustare il "tiro"....

Baci Baci

crumpetsandco ha detto...

Uh che bello...il famoso clam chowder...una delle ricette che da tempo vorrei provare... ben fatto! il tuo look very delicious!:)

( parentesiculinaria ) ha detto...

Che interessante prefazione Meggy. Brava! :)

Elisina ha detto...

davvero buonissima questa ricetta...me la segno subito..un bacione ^_^

Giovanna ha detto...

Anch'io sono contraria all'uso della panna in cucina, ma le ricette tradizionali vanno seguite alla lettera, quindi si alla panna.
Che bella ricetta. Proprio da provare!
Baci Giovanna

Neve ha detto...

mi piacciono le ricette che portano a conoscere altre culture...io sono troppo tradizionalista e mi rendo conto che dovrei essere capace di sperimentare piatti nuovi, un pò esotici!! tu sei stata molto brava in questo...baci

Claudia ha detto...

Wowwwwwma deve essere ottima!! Con i crostini accanto.. gnamm gnamm.. smack smack .-))

marzia ha detto...

...ihiih Meggy tesora, pensa che ho sgranato gli occhi e ho detto "CLAM'S cheeeeee???" per poi passre immediatamente a un "CLAM'S mmmmmmmmmh"...ma che bontà deve essere!ma mi chiedevo: la pagnotta svuotata non s'inzuppa tutta poi??meglio la ciotola che così andiam sul sicuro! :) un bacione e BRAVISSIMA :*

Giusy ha detto...

Ciao quanto tempo è passato dall'ultima volta!! Non conoscevo questa ricettina, ma in cucina c'è sempre da imparare!

Federica ha detto...

gustosa saporita e invitante!! complimenti cara!un abbraccio!

UnaZebrApois ha detto...

mi piace un sacco questa zuppa ricca!E' vero, non conosco motlo la cucina d'oltre oceano, ma grazie a te ho scoperto una novità davvero gustosa :D

lucy ha detto...

ma questa si che è una vera delizia!come un bel gattino inizio a leccarmi i baffetti!veramente ottimo!un bacione!

giulia pignatelli ha detto...

mi fa piacere rivederti meggy, sei sempre molto simpatica e questa zuppa dev'essere ottima!!! Mi dispiace che tu stia lavorando troppo, ma spero che questo periodo passerà ;) Buona giornata

Elisina ha detto...

ho aperto un contest se ti va di dare un occhiata..

Fimère ha detto...

très belle présentation et très savoureuse!!!ça a dû être un vrai régal
bonne journée

Fabiana ha detto...

davanti a questa meraviglia.. non posso che non scusare la tua assenza.. un bacio

kristel ha detto...

Che squisitezza! Sai che non l'avevo mai sentita? Mi pare ottima. Sono d'accordissimo con te per i vari pregiudizzi che abbiamo sul cibo americano. Viaggiando si imparano tante cose e si cambiano un sacco di idee. Bacioni!!

Chiara ha detto...

ciao!!!
GRAZIEEE di cuore per la visita e per il bellissimo commento!!!
quante cose in comune! le amblet le ho preparate domenica seguendo la tua ricetta sono state un successone!! deliziosissime!!!
tra i tuoi film c'è semplicemente irresistibile :) io lo adoro!!! quel granchietto e quanta magia :))
qualche tempo fa ho realizzato la mela di Amanda
tatuaggi! è da un pò che vorrei farne!! qualche settimana fa in vacanza ho iniziando conuno di quei disegni che vanno via in poco tempo e sono sempre più convinta di farne uno vero!!
sono innamoratissima del mio gatto!!!
B. Potter la adoro fin da piccolina!! l'inverno lo adoro!!! ... ti seguirò per scoprire ricette e passioni
a prestoooo!!!!

Katia ha detto...

Eccola qui! Confesso che la versione vongolosa non l'ho ancora assaggiata mentre conosco quella al granchio molto simile e credo ancora piu' famosa! Beh che dire... sono una favola, a veder la tua vien proprio l'acquolina ed ovviamente la provero' al piu' presto. Ad ogni modo la mia conoscenza gastronimica di S.F. e' ancora all'inizio, ogni w.e. cerco qualcosa di nuovo da assaggiare e questa adesso e' in cima alla lista!
Buon w.e. anche a te e a presto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...