lunedì 27 settembre 2010

E' AMORE ... COTOLETTE E PURE'!




Amiche e amici!
Ci sono, sono viva e sto meglio.
Grazie per i commenti pieni di belle parole e di affetto, il mal di schiena si è volatilizzato e i giorni sul divano pure!
Sto così bene che domani inzio pure palestra. Groan.
Anche oggi piove, ho addirittura tirato fuori il cappotto dal calduccio del mio (incasinatissimo) armadio, è giusto che si prenda un po' di freddo anche lui.
Week end carino, ieri ho fatto il primo mega pranzo di famiglia della stagione fredda, le chiacchiere e le risate sono state ben accompagnate da stuzzichini di pasta sfoglia,fiorentine di Scottona cotte alla brace su una griglia gigante, contorni vari e strudel della nonna piu crostata crema e fragole di mammà, com'è bella la vita!
(P.s. ho fatto un'ottima torta salata con cipolle stufate rese accattivanti dal miele di castagno, ricotta e glassa di aceto balsamico alla vaniglia).
Quale altra ricetta potevo quindi presentare dopo una giormata così, se non le C O T O L E T T E?

Io le amo.
Ognuno ha la sua ricetta.
E, salvo casi particolari e disperati, il risultato è sempre ottimo.
Quali emozioni può far nascere, quanti ricordi può far scaturire questa semplice fettina panata accompagnata da purè morbido e fumante?
Una gioia per le papille gustative, un croccante che appaga anche i palati più esigenti, con le cotolette si va a colpo sicuro, con tutte le persone, di ogni età.
Le mie cotolette come molti miei piatti sanno di casa, di mamma, di papà e di nonna, i miei grandi maestri che ogni-cosa-che-faccio-non-sarà-mai-come-la-loro.
Meno male che poi ho incontrato lui, il mio moroso, che è riuscito a racchiudere tutti i miei sapori del cuore in più di un piatto.
Questo è uno di quelli.
E il segreto sta nella doppia panatura.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
800gr/1kg di tacchino (qui se magna, eccome!!)
4 UOVA
1lt di latte
pangrattato

PREPARAZIONE:
L'ideale sarebbe cominciare facendo riposare la carne tagliata a fettine nel latte per qualche ora.
Così saranno morbidissime.
Sbattete le uova in una ciotola e mettete del pangrattato in un piatto piano.
Passate poi le fettine una prima volta nell'uovo, poi nel pangrattato, poi nuovamente nell'uovo e una seconda volta nel pangrattato.
Cuocetele in padella antiaderente con abbondante burro chiarificato (più leggero) fino a che non risulteranno dorate.

Servite con altrettanto abbondante pure'.
Io lo faccio con patate lesse sale burro e latte.
E basta.

E' tutto perfetto così.

Grazie alla mia famiglia che è così speciale.
Vi amo tanto geni, sorellina, zii, cuginetti e nonnini miei.
E anche il moroso, ovvio!

Un bacione e buona settimana.

:)


Edit: aiuto ho sbagliato!!!Io il purè lo faccio assolutamente senza uova!
:)

27 commenti:

lo81 ha detto...

Ciao meggY, sono contenta che tu stia meglio! Queste cotolette sono una meraviglia, e il purè poi...che fame!

viola ha detto...

Cara Meggy, sono felice di sentirti in forma più che mai...saranno state queste meravigliose cotolette con il purè che fanno passare qualunque malanno. Troppo buone.....
Come darti torto....in un modo o nell'altro sono sempre irresistibili.
Un bacione grandissimo cara.
Smack

Mau ha detto...

Mmmh buonissimo piatto nella sua semplicità! In questi gg avevo una voglia matta di purè, l'ho mangiato oggi a lavoro, ma ovviamente lasciava a desiderare -.-

Tery ha detto...

Non è che vuoi anche una cuginetta aggiunta???
Non solo per i mega pranzi di famiglia, ma da come parli della tua famiglia deve essere così accogliente!! :))
Bentornata! :)

Federica ha detto...

Che bello risentirti in forma ^__^ E anche bella attiva direi visto il pranzetto della domenica. E che po' po' di cotolette, doppia panatura hai capito la pupa :D! Beh col purè altro che amore, colpo di fulmine fu ;)! Un bacione one one, buona settimana

P.S. guarda che aspetto la ricettuzza della torta salata con le cipolle. Non penserai mica che mi è passata inosservata :))

Federica ha detto...

senti maaaaaaaaaaa se dici che le fai mi autoinvito domani!!!!!!!!!troppo buone!bravissima!baci!

Fabiola ha detto...

ciao non sapevo che sei stata male, scusami, mi fa piacere rileggerti.

Manuela ha detto...

Ciao Meggy, sono felice di rivederti in pista. Le cotolette, secondo me sono una delle cose più buone che ci siano!!! Hai mai sentito qualcuno a cui non piacciono?? Io no. Bacioni cara!

Zucchero e Farina ha detto...

Adoro le cotolette ed è una vita che non le preparo! Me ne hai fatto venire voglia! Mi invito da te ;-)
bacio

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

hei ciao dolcissima..
mi fa piacere sentirti in piena forma e che ogni dolorino sia passato...
ootima la cotoletta con il purè..
un bacio da lia...

stefy ha detto...

Un abbinamento classico a cui non si può mai dire di no...un bacio.....

I VIAGGI DEL GOLOSO ha detto...

Ciao Meggy speriamo tu sia in forma, i viaggiatori golosi erano un po preoccupati ... le cotolette sono un classico che piace sempre... un abbraccio e a presto...

Vanessa ha detto...

è vero!...le cotolette piacciono a tutti!!!..sono buonissime!...le tue con la doppia panatura devono essere ancora più buone!!!

Mi fa piacere sapere che ora stai meglio!

flavio ha detto...

ciao meggy , sei gia' passata ai piatti invernali vedo, le cotolette sono sempre buone, ciao e buona settimana

Gabe ha detto...

ciao Meggy una notizia grandiosa!, ma non esagerare...piano piano. baci e grazie per il suggerimento culinario

Stefano e Veronica ha detto...

Ciao Meggy! Mi fa piacere che ti sia ripresa!!! Non potevi postare ricetta più gustosa...sono buonissime!!! Non si smetterebbe mai di mangiarle! :)
Buona settimana! Veronica

Le pellegrine Artusi ha detto...

Ciao Meggy bentornata ci sei proprio mancata!!! Sono contenta di sentire che stai meglio e soprattutto che l'armadio incasinato non è solo il mio! Le cotolette piacciono sempre a tutti e ai miei bambini in particolar modo, le proverò con la tua ricetta, io nel purè non metto l'uovo..baci

Meg ha detto...

Le cotolette, amate cotolette! mi ricordano sempre l'infanzia, quando ne mangiavo quantità inimmaginabili senza pensare che si sarebbero poi trasformate in rotolini morbidi sui miei fianchi e sulla pancia ;)
Buonissime, e sembrano davvero croccanti!
Ciao!

mariacristina ha detto...

Meno male che tutto è passato, il mal di schiena è una brutta bestia! In casa mia cotolette e patatine fritte sono il cibo preferito, ma anche il purè va di moda.

Luciana ha detto...

Ciao Meggy sono contenta che tu stia meglio cara, le cotolette sono fantastiche e conquistano tutti, accompagnate da quel delizioso purè sono ancora più buone!!! un bacione tesoro :-p

UnaZebrApois ha detto...

stupende le tue cotolette!a casa mia non si frigge, ma quando le fa nonna è sempre una festa!!!un bacio e son contenta di sapere che stai meglio :*

speedy70 ha detto...

Cara Meggy, questo piatto mi fa tornare bambina!!!!! Che bontà!!!!

giulia pignatelli ha detto...

Meggy, sono contenta che tu stia meglio :)) Sulle cotolette hai ragione, ci sono dei piatti particolarmente amati ;) Col purè poi...

labandeibroccoli ha detto...

le cotolette sono come le madeleleine di proust, ci riportano ai ricordi dell'infanzia.non le facciamo da tanto, ma ci hai dato un'ottima idea per la cena :D

kiarina77 ha detto...

Ciao Meggy!!!! Non potevo non condividere con te questa passione per le cotolette!!! Se poi sono accompagnate dal purè di patate, fatto come ci ha insegnato la mamma... c'è da leccarsi i baffi! Questo è uno di quei piatti, tipo la pizza, che mangerei tutti i giorni!!!! Buoneeeeeee!!!! Bacione e buon week!

Massaia Canterina ha detto...

Son stata assente per un po' e mi ero persa la notizia del tuo mal di schiena. Mi spiace, ma son più che felice che ti sia rimessa in sesto!
Del resto...con cotolette e purè!! ^__*
Io il purè lo faccio senza uova e ci aggiungo la noce moscata!

Un bacione e a presto!
Elisa

Aria ha detto...

sei troppo dolce, Meggy, ti adoro. come le cotolette con il purè, anche io le faccio così!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...