lunedì 15 novembre 2010

IL CONIGLIETTO ... CACCIATO - MT CHALLENGE



Quel giorno d'estate (credo avessi 6 anni più o meno) il nonno mi portò nel grande capanno dove allevava ed accudiva moltissimi conigli.
Mi piaceva l'odore di quel posto, profumava di fiori e di fieno, di sole e di bidoni d'acqua, di legno e di terra.
Scelse l'animale più grosso e bello e dato la fine che fece, capii che un coniglio non sarebbe mai potuto essere il mio animale da compagnia.


Passiamo alla ricetta, le ragazze del blog "Menùturistico" assieme a Ginestra hanno scelto il "Coniglio alla cacciatora" come challenge per il mese di novembre.
Ecco la mia versione, consiglio di eseguire la preparazione del piatto con una bella pentola larga e bassa di rame.


INGREDIENTI:
un coniglio intero o a pezzi
1 gambo di sedano
2 carote
1 cipolla bionda grande
vino bianco secco (Nosiola)
2 spicchi d'aglio
1 rametto di rosmarino
2 peperoni rossi grandi
2 peperoni gialli grandi
olio d'oliva
sale


PREPARAZIONE:
se intero, tagliate a tocchi il coniglio stando bene attenti ai residui di ossa e sciacquandolo benissimo sotto l'acqua per eliminare eventuali frammenti.
Mettete la carne in una bacinella, aggiungete l'aglio e il rosmarino spezzetatto, coprite di vino bianco secco (io ho usato dell'ottimo Nosiola) e lasciate marinare per un paio d'ore.
Assicuro che anche se il passaggio della marinatura venisse saltato il riusultato sarebbe comunque molto saporito e gradevole.
Nel frattempo preparate un bel battuto fino di sedano, carote e cipolla, fate rosolare bene in olio d'oliva e qualche noce di burro (burro, o godurioso burro), lasciate rosolare per qualche minuto ed aggiungete poi la carne, salate leggermente e lasciate rosolare.
(Se decideste di saltare il passaggio della marinatura, dopo aver fatto rosolare ben bene la carne sfumate con del vino bianco secco).
Dicevamo, rosolate bene i bocconi di carne da tutti i lati e tagliate a falde i peperoni.
Dopo circa 30 minuti di cottura aggiungete i peperoni, coprire, aggiustate eventualmente di sale e lasciate andare altri 20 minuti circa.


In circa 50 minuti il vostro coniglio dovrebbe essere cotto a puntino, in ogni caso verificate sempre la cottura della carne all'interno.
A fine cottura i peperoni devono essere morbidissimi.
Volendo potete anche tagliare a striscioline fini i peperoni in modo tale che vadano a formare il sughetto, ma noi da che ricordo li abbiamo sempre lasciati a pezzi abbastanza grossi.

Mai come oggi desideravo postare un piatto legato alla mia famiglia.
Ieri sera, alla vigilia del funerale del nonno, ci siamo riuniti tutti a casa della zia.
L'occasione triste non le ha impedito di coccolarci con una cenetta confortante, appena entrata dalla porta di casa sono stata infatti accompgnata su per le scale da un profumino goloso e ben noto, quello del coniglio ai peperoni, da noi tanto amato.
Sono stata molto felice di aver terminato la cottura assieme alla mamma e alla zia mentre i miei cugini, mia sorella e il mio moroso stavano attorno al tavolo ricordando episodi felici legati allo scomparso capofamiglia.
Vorrei condividere con voi una fotografia a me molto cara scattata domenica scorsa, qualche giorno prima  che il nonno se ne andasse, duranti i festeggiamenti per il suo 82° compleanno.

Ciao nonno, ti vogliamo bene e sarai per sempre nel nostro cuore.

Grazie a tutti voi per il sostegno e l'affetto.

50 commenti:

Ginestra ha detto...

Con la foto mi hai dato il colpo di grazia! Mi era già commossa alla parola "nonno"... tocchiamo tasti dolenti sai? Comprendo perfettamente lo spirito che spesso ci lega ad un piatto, i ricordi e le emozioni che vanno al di là della necessità del cibo...
Tra l'altro con i peperoni e l'agrodolce il tuo coniglietto diventa un vero coniglio alla "siciliana" :D
che sia di rara bontà lo sappiamo!
Sempre brava Meggy...

mariacristina ha detto...

Accidenti, mi hai commosso troppo! Quanti bei ricordi, e quanto amore nel tuo racconto.Un abbraccio
p.s.la ricetta del coniglio è spettacolare

Mau ha detto...

Lacrimuccia provocatami a parte devo ammettere che non amo il coniglio, ma i colori della foto sono bellissimi!

EliFla ha detto...

Megy...mi fermo ad un forte abbraccio!!!

Per la ricetta ....poi ne parliamo!!!Baci

Cranberry ha detto...

naggia a te...leggevo, ma non volevo andare avanti...la foto non ci voleva, mi è scappata una lacrimuccia pure a me!
Un bacione e brava, la ricetta sarà ottima sicuro!:)

Scarlett: ha detto...

una ricetta della tradizione failiare fa sempre ripiombare nei ricordi motivo per cui ho scelto di partecipare molto volentieri al tuo contest,la famiglia e' un perno importantissimo nella nostra vita e nella nostra crescita..capisco casa provi davanti a questo piatto che ancora una volta vi ha rinuniti per ricordare una persona che restera' sempre accanto voi e alla vostra tavola..ti abbraccio e ti auguro una serena serata..baci

viola ha detto...

Meggy, tu sei bravissima, lo sai perchè te lo dico sempre. Questa ricetta sono sicura sia deliziosa, ma io il coniglio proprio non lo mangio...non ce la faccio....Io adoro i conigli :D
So che potrà sembrare una stupidaggine, ma proprio sono anni ormai...
Perciò posso solo immaginarne la bontà questa volta!
Aspetto la prossima ricetta con ansia..........
Un bacione carissima e a presto

Fabiana ha detto...

un coniglio allegro e colorato.. un modo molto dolce per ricordare il tuo nonnino.. sarà davvero orgoglioso di te!!! un bacio grande.. Faby...
p.s. ho partecipato al tuo contest con immenso piacere

giulia pignatelli ha detto...

Meggy cara, sei talmente deliziosa che ti meriti tutto il sostegno di questo mondo. questo coniglio dev'essere una favola e profuma di casa

Tiziana ha detto...

Brava, una bela ricetta, classica e "familiare"...per ricordare il tuo nonno!!
Ciao, a presto!

alessandra (raravis) ha detto...

Tesoro, grazie.
Hai condiviso con noi un momento cos' intimo, un dolore così personale- e ci hai fatto sentire subito tue amiche vere.
anch'io ho perso la nonna da poco e anche se la ragione finisce sempre epr avere il sopravvento su tutto, un pezzetto del mio cuore è sempre con lei. Però, continuo a sentirla vicino sempre, in ogni cosa- e vedrai che con tuo nonno sarà lo stesso.
Un bacio grande
Ale

Francesca ha detto...

Proprio una carezza virtuale vorrei darti!! Ti capisco perfettamente, i ricordi legati ai nonni soprattutto sono magici. Hai fatto bene a ricordarlo anche con questa ricetta gustosissima!!!
Un abbraccio,
Franci

pagnottella ha detto...

Tesoro, il condimento è squisitissimo...anche se il coniglio l'ho assaggiato forse due volte in vita mia...
sei dolcissima gioia un abbraccio ed un caro saluto al tuo dolce nonnino :)

Chiara ha detto...

mia cara, un abbraccio forte anche da me, io non ne ho più di nonni...sob

Manuela ha detto...

Ciao dolcissima Meggy, anche oggi mi hai commosso per la tua sensibilità!! un bacione grande.
Il tuo coniglietto è stragoloso. Smack!

@@@Aria in Cucina@@@ ha detto...

Un abbraccio a te e al tuo nonno...se non ci fossero loro...e anche da lassù ci proteggono sempre!

Renza ha detto...

Un grosso abbraccio Meggy!! Mi ha commosso il tuo post, i nonni hanno un posto particolare nel cuore di ciasuno di noi...
E lo hai ricordato benissimo con questo succulento coniglio!
Ciao e a presto!

Federica ha detto...

Ciao gioia, oggi non è stata una giorntaa facile per te e il nonno sarebbe orgoglioso della sua nipotina. Ti abbraccio forte forte, un bacione

Puffin ha detto...

carissima, anch'io mi sono commossa....un abbraccio forte forte!!
a presto

I VIAGGI DEL GOLOSO ha detto...

Ciao cara un abbraccio di cuore dai viaggiatori golosi... hai ricordato a meraviglia certi momenti della tua vita ... non è da tutti brava...
ps: coniglio fantastico ;)

( parentesiculinaria ) ha detto...

Mi ha fatto ridere la tua lucidità nell'appurare che era meglio non scegliere un coniglio come pet... senza moralismi!
Sei davvero super nelle preparazione carnivora, cara mia... cosa nella quale io son del tutto carente. Quando mi cimenterò in un bel secondo come i tuoi seguirò una delle tue ricettine!
Per ora un abbraccio!

arabafelice ha detto...

Da qualche anno non ho piu' i miei nonni, e so bene cosa si perda insieme a loro.
Ti abbraccio :-)

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

io è da qualche anno che non ho più i nonni.. sai la cosa più brutta è che in un'anno ne ho persi due e quando si è adolescenti si dà per scontato la loro figura poi dopo pensi a quante cose avresti voluto fare con loro, e ora ci aggrappiamo ai sogni, è l'unico modo per poterli riabbracciare. Loro sono sempre con noi non ci lasceranno mai
un bacione gioia
Pina

lo81 ha detto...

Ciao meggY, sono rientrata ieri sera e solo oggi ho letto i tuoi post, mi dispiace davvero tanto per tuo nonno!
Bella la vostra foto tutti insieme!

Lory B. ha detto...

Ciao!!! I miei suoceri, allevano conigli, belli, sani e...affettuosi!!!!
So di sbagliare, perchè la carne di coniglio è prelibata,delicata, digeribilissima.... ma proprio non riesco a mangiarla!!!!!!
Mi perdoni...?
Un bacione!!!!!!!!!

Lady Cocca ha detto...

Il dolore non cancella ne l'amore e ne i ricordi...il nonnino resterà sempre con voi...ti abbraccio forte forte...e che dire sulla splendida ricetta...niente solo meravigliosa!!
ciaooo

Claudia ha detto...

Meggy ecco.. porta nel cuore il tuo nonno e quella foto per sempre!!!! Mi hai fatto emozionare cara.. ti abbraccio forte forte..
ps: il coniglio alla cacciatora è una cosa che ho in programma di cucinare molto presto.. è legato a miei vecchi ricordi di infanzia...
bacioni e buona giornata

Una cucina a pois ha detto...

Il conigliio dev'essere ottimo davvero... Per il resto un altro abbraccio non può che farti bene, quindi eccone uno enorme da parte mia...
Valentina

federica ha detto...

ciao meggy!!! stai deiventando il mio guru per la preparazione della carne!!!! bravissima!!!!!!

Vanessa ha detto...

Buonissimo il coniglio preparato così!!!...complimenti!

speedy70 ha detto...

Perfetta questa ricetta, ottimo il coniglio cucinato così!!! Brava Meggy, ti abbraccio!!!

Sara ha detto...

Ciao Meggy, ti sono vicina in questo momento difficile.
I nonni sono parte importante della nostra vita, soprattutto i nonni speciali come sembra il tuo.
Un abbraccio forte cara.

dolci a ...gogo!!! ha detto...

una dolce ricetta è legata a tuo nonno una persona a te cosi cara che veglierà sempre su di te....questo conglio preparato cosi sa prorpio di buono e saporito!!bacioni e abbracci grandissssssssimi,imma

ღ Sara ღ ha detto...

bellissimi i ricordi con il nonno!
e bellissima ricettina!! un bacione :-*

barbara ha detto...

Dolce, dolce Meggy...
Un abbraccio grande...! :)

Io non vado pazza per il coniglio, ma la tua storia è tenerissima!

Un bacione!
Babi

labandeibroccoli ha detto...

"capii che un coniglio non sarebbe mai potuto essere il mio animale da compagnia"..semplicemente fantastica! una frase che sintetizza un mondo :D

Ambra ha detto...

Sei dolcissima e con i secondi sei imbattibile!!!Smack!

manuela e silvia ha detto...

Una persona che certo ha lasciato il segno nei vostri cuori e non dimenticherete!
mamma che delizia questo ocniglio: gustoso e coloratissimo!
baci baci

dauly ha detto...

ciao, scusa ma non sapevo del tuo lutto! purtroppo i nonni sono un bene tanto prezioso quanto breve perchè nell'ordine della vita sono i primi a lasciarci! ma dalla foto è chiaro l'amore che lo ha circondato!

marifra79 ha detto...

Tesoro ti abbraccio e ti saluto.. sai mannaggia al poco tempo a disposizione! Scappo sono di fretta ma era da un pò che non passavo a salutarti!
Un abbraccio

ornella ha detto...

Buongiorno carissima sono di corsa ma un abbraccio ed un saluto te lo lascio con tutto il cuore! Bacione

Stefania ha detto...

Un coniglio che cuoce nel tegame è il ricordo della domenica mattina ..per la cena della sera .non ho mantenuto questa abitudine ma di mangiare questa buona carne sì..prendo questa tua ricetta volentieri, ciao

Tiziana ha detto...

Mia carissima Meggy, i tuoi racconti sono così dolci... sempre, sanno di casa, di famiglia, di vero! Però sul coniglio non oso esprimermi, mi fa troppa tenerezza per mangiarlo ma ciò è un mio limite

Bacini marzapanosi!

Mapi ha detto...

Un abbraccione per il nonno, ho i lucciconi.
Meravigliosa la ricetta, come meravigliosa è la famiglia che ha generato lei... e te.

Kitty's Kitchen ha detto...

Bacio grande a te e alla tua famiglia tesoro mio

Patrizia (melagranata) ha detto...

Cara Meggy, hai lo stesso nome e la stessa età della mia figlia maggiore. E l'amore che lei provava per il suo nonno l'ha aiutata a crescere, anche in questi molti anni dache lui se neè andato!Come ti ho scritto di là, si torna piccoli, e ci si sente un po' abbandonate e fragili, quando ci lasciano. Ma è nel loro ricordo, nella presenza viva e forte dei valori che ci hanno trasmesso, nell'eco delle risate, delle coccole e della complicità che ci legava a loro che troviamo la forza per vivere. E vivere con slancio, entusiasmo e gioia!
Un abbraccio affettuoso
Patrizia

Letiziando ha detto...

Gola e commozzione. Strepitoso coniglietto tinto di rosso e giallo al sapor di peperoni... un abbraccio ti sono vicina.

Patricia ha detto...

Carissima, ti abbraccio forte a te e alla tua famiglia. Ho capito nel messaggio che mi hai lasciato un forte trasporto ed ora capisco il perché. A presto.
pat

lucy ha detto...

un bacio al tuo nonnino!...mi dispiace tanto e ti sono vicino.dirti che la ricetta l'avrebbe gradita molto ma questo tu lo sai già!

menandoilcanperlaia ha detto...

Tesoro!! questa sì che è una storia meravigliosa! :)
potrebbe essere incipit di un film...

:))
Baci
Vero

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...