venerdì 8 aprile 2011

Tagliatelle con granchio, scampi e mazzancolle (e porri stufati e Philadelphia)


... perchè era da tanto che non davo ad un piatto i miei titoloni lunghi.
Solo che se non avessi specificato gli ingredienti tra parentesi nessuno si sarebbe potuto immaginare il gusto complessivo.
Comunque...
Benchè non sia domenica queste squisite tagliatelle entrano a pieno titolo nell'allegra rubrica "La pasta fresca della domenica", che anche se non viene aggiornata da un po' non vuol dire si sia fermata.
Inoltre con questo caldo (non so da voi, ma qui si soffoca) possiamo dare il benvenuto a condimenti più light ma senza nascondere i gusti.
Comincio ribadendo il mio NO più assoluto alla panna.
Sia ben inteso, saltuariamente compare nella stesura delle mie ricette, magari per accompagnare un succulento filetto, o per arricchire una salsina particolare...ma non per condirci le tagliatelle.
Voi come la pensate?
Io la concepisco al massimo utilizzata con la pasta corta, perchè pur tenendo il sughetto non troppo asciutto e pur tenendo da parte dell'acqua di cottura, il risultato non è mai quello che desideravo.
Con il Philadelphia ho però risolto questo inconveniente.
Il risultato?
Da leccarsi i baffi.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
400 gr di farina 00
4 uova bio
1 pizzico di sale

1 pugno grande (del pescivendolo) di scampi freschissimi
1 pugno    "                 "                 di mazzancolle freschissime
200 gr. di polpa di granchio fresca (o una scatoletta, anche se il gusto non è lo stesso)
1 porro
1 cf. di Philadelphia

PROCEDIMENTO:
preparate una bella pasta fresca disponendo la farina a fontana, aggiungendo le uova ed un pizzico di sale e amalgamando bene il tutto.
Tagliatela a pezzetti e con la macchinetta tirapasta (io ho utilizzato la mia favolosa "Atlas 150 Wellness color" ) ricavate delle sfoglie di spessore medio (poi va a gusto personale, io ho usato lo spessore "5"), tagliatele a metà se troppo lunghe, e utilizzando l'apposita bocchetta ricavatene delle belle tagliatelle.
Io le ho messe a riposare leggermente infarinate sul pratico "Tacapasta", uno splendido portapasta in tinta con la mia Atlas rosa, grazie Marcato!
Per il sughetto invece procedete affettando sottilmente il porro (io ho utilizzato il pratico coltello da verdure by Pedrini) e facendolo prima leggermente soffriggere con un po' d'olio e di seguito stufare in un'ampia padella antiaderente (GreenLine by Ballarini) aggiungendo la polpa di granchio che rilascerà la sua acqua, e poi gli scampi e le mazzancolle sgusciate e private del filetto nero.
Il tutto dovrà andare per 5/6 minuti, aggiungete alla fine il Philadelphia a fuoco spento e mescolate bene.
Lasciate infine cuocere le tagliatelle per un paio di minuti in acqua bollente salata, scolate avendo l'accortezza di tenere da parte una tazzina di acqua di cottura, e poi condite con il sughetto di mare, se necessario aggiungendo l'acqua che avete tenuto.

Buon week end a tutti, baci

47 commenti:

Le ricette dell'Amore Vero ha detto...

un'idea davvero deliziosa, complimenti! devo provarla, mi stuzzica! :-) bacioni!

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao stella! ma che raffinato questo piatto! dolce e elegante! poi con il pesce è sempre un successone!
bravissima!
bacioni

Federica ha detto...

meggYYYYYYYYYY! Non puoi farmi venir fame a quest'ora? Ma ti pare normale che abbia voglia di tagliatelle a metà pomeriggio? Strepitose con quel condimento, il pesce mi conquista sempre. Un bacione bella, buon we

P.S. la panna in cucina? Non la uso praticamente mai, a parte qualche impasto di torta ma è altra storia! Preferisco latte, ricotta o il magico Phil :D!

Caterina ha detto...

Che meraviglia! Amo tutto ciò che sa di..mare, e il tuo piatto lo contiene tutto!

EliFla ha detto...

Meggyyyyyyyyyyyy..ma quando hai cambiato lo sfondo del blog?? E' molto bello!!! ..mentre le tagliatelle sono trooooooooooppo buone!!!Buon weekend, baci, Flavia

Claudia ha detto...

Hai risolto proprio benone bella de casa!!!! guarda che piattino gustoso!!!un bacione cara.. buon w.e. .-D

Sar@ ha detto...

Un piattino da leccarsi i baffi, hai ragione con la philadelphia non solo è più fresco ma anche più gustoso! Buon fine settimana, baci!

Cinzia ha detto...

buona con la pasta fresca, io mi accontento di quella comprata (LOSO CHE NON E' LA STESSA, MA COL TEMPO CHE HO..) il mix è molto chic, e il philadelphia col pesce mi incuriosisce tanto, bravissima!

Natalia ha detto...

Un buonissimo primo piatto!
Complimenti.

arabafelice ha detto...

Devono essere buonissime!!! E con il philadelphia sono gustose senza essere pesanti, brava!

Shamira Gatta ha detto...

Complimentoni, questo piatto è una meraviglia!!!!

Kika ha detto...

Una ricetta ricca ricca di cose golose e poi i porri... quasi quasi li vado a comprare! :-)

dolci a ...gogo!!! ha detto...

un mix insolito tesoro ma che colpisce direttamente allo stomaco!!una suoer ricette carisssima!!baci e buon week end,imma

mariacristina ha detto...

Che bel piatto, presentato benissimo complimenti, bacioni e buon week-end.

Letiziando ha detto...

Un vero portento queste belle tagliatelle e un bentornato ai "titoloni" lunghi per le tue ricette sempre da leccarsi tutte le dita :)

Mocchina ha detto...

Che acquolina cge mi hai fatto venire...è un primo squisito!

sara favilla ha detto...

Meggy, questo piatto è favoloso!!! Sono d'accordo con te sul fatto che ormai la panna non si può più usare, io la sostituisco spesso con la ricotta, ma la tua idea del philadelphia dà a queste tagliatelle una marcia in più, bravissima! La foto poi è un capolavoro, da incorniciare!!! A presto e buon we!

Tiziana ha detto...

Complimenti, un piatto delizioso!!!
Io la panna da cucina la uso pochissimo, al massimo quella fresca, oppure formaggio cremoso (Philadelphia o mascarpone)
Ciao, un bacione!!

°.°. PIPS .°.° ha detto...

aspetto delizioso, da provare :)

Passiflora ha detto...

belle queste tagliatelle, ricche e profumate e poi hai fatto anche la pasta! complimenti :)

Mau ha detto...

Meggy che bontà!!! Queste tagliatelle sono da applauso!!!!!!!!!

Renza ha detto...

Daccordissimo con te! Sono anni che non uso la panna nei piatti salati, sostituita egregiamente, come hai fatto tu, dal philadelphia! Infatti vedo che le tue tagliatelle sono stupende!!
Ciao e buona serata!

Francesca ha detto...

Un vero sogno questa pietanza!!!

Puffin ha detto...

concordo,anch'io uso raramente la panna per cucinare!!
Otttime queste tagliatelle, un'idea sfiziosa...bacioni e buon we

Max ha detto...

Che piattazzo (si dice dalle nostre parti per indicarne la bontà!!!) ricco profumato e gustoso...buon we, ciao.

Federica ha detto...

un piatto FA VO LO SO!!!!!

Eleonora ha detto...

Meggy, questo piatto è fantastico, gustoso, saporito, succulento...
brava, bravissima!!!

:)

baci

viola ha detto...

Ciao tesoro bello, la panna io non la uso mai nei piatti salati. Almeno se cucino per me. Se per gli altri dipende dai piatti che devo fare, comunque la uso davvero poco.
Mentre l'idea del philadelphia anche col pesce mi piace assai! Lo devo provare presto. Un bacione e buon w.e
Smack smack

Claudia ha detto...

Interessante l'uso del philadelphia al posto della panna...per amalgamare bene il sughetto senza appesantirlo troppo!Insomma, hai creato una ricetta originale e decisamente golosa!

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

ancora mai usata la philadelphia per legare la pasta al posto della panna ma terrò in mente questa ricetta molto interessante...complimenti meggy..
by lia

meandfrankieavalon ha detto...

Una sopresa per te sul mio blog:
http://nonmicibodamore.blogspot.com/2011/04/versatile-blogger-award.html

Smack!

Kiara ha detto...

Gnam gnam buonissime queste tagliatelle!!!! Brava!!! Buon inizio settimana!

Federica De Prezzo ha detto...

meggy cara ti do pienamente ragione sul fattore panna! Io la detesto (sarà perché mia madre non l'ha mai usata in vita sua...)!Io non sono proprio abituata a pensarla come ingrediente (certo...ci sono le dovute eccezioni..)!tutto questo finché non ho conosciuto mio marito che ne va ghiotto, la mette praticamente ovunque!!aaahhhhh, quante cose ci tocca fare per amore! :)

Tiziana ha detto...

Ma ciao *_*
Io la penso come te tesorina, no alla panna con le tagliatelle, copre troppo i gusti! Evvai di pasta fresca, una goduria

lucy ha detto...

anche io cerco come te di evitare il più possibile la panna normale perchè secondo me copre molto i sapori e rende tutto uniforme.ottimo questo tuo condimento light, decisamente molto raffinato e ben si sposa con il pesce!

giovanna burroealici ha detto...

Che buone. Anche io No Panna nelle taglietelle e ti dirò... eliminerei pure il philadelphia. Che buone, gustosissime!

''Cucina di Barbara'' ha detto...

Io la panna la concepisco solo montata con le fragole!:)
A parte le battute, per me la panna copre solo i sapori e rende tutto molto blando. Credo sia facilmente sostituibile con un formaggio cremoso come hai fatto tu o con del latte con farina:)
mia discutibile opinione:))

Cmq, viva la pasta:))) La amo!
Baci Barbara

Luana ha detto...

Uuuhh ma che buone queste tagliatelle!!E anche belle tra l'altro!!Sono d'accordo con te riguardo la panna, la mia salvezza è la ricotta, la uso spessissimo con ottimi risultati!
Un bacione! :-)

Ely ha detto...

che splendido primo piatto davvero davvero golosooooo baciii

vickyart ha detto...

i tuoi titoli sn inconfondibili!!:-)) ottimo piatto! hai ragione.. il granchio fresco è tutto un'altra cosa.. i sapori in scatola sn un po' farsati.. baciotti!

( parentesiculinaria ) ha detto...

Anche io non ho l'abitudine a mettere la panna...
Non che mi dispiaccia, ma non rientra nella mia dieta abituale (e meno male!! ci mancava solo quella).
Tu l'hai sostituita egregiamente.
Credi che dovremmo aondidare il sig. Philadelphia per un monumento?
Ha creato un ingrediente ormai insostituibile, non possiamo negarlo.
Molto bello anche il contrasto nella foto.

la mai ha detto...

Questo tuo sughetto lo mangierei col cucchiaio, non farei in tempo ne a condirci la pasta fresca!!!!

geniale!

Meg ha detto...

Ciao Meggy! questa volta non sono quì per il contest ^^ ma x questa ricetta divina! buonissimo questo piatto *.* scampi, philadelphia, polpa di granchio...assolutamente divina! bravissimaaaaaaa! :* bacioni..se ti va vota i 2 sondaggi del mio blog.hai tempo finoa lunedì ^^ baciiii

Stefania ha detto...

Meggy sono in ritardo ma ti lascio un msg lo stesso è troppo bella questa tua pasta, ciao

Milen@ ha detto...

Anch'io uso raramente la panna per il salato .....
I titoloni descrivono meglio la ricetta e din questo caso riesco a sentirne la bontà :D

Gianni ha detto...

Una ricetta meravigliosa e presentata in maniera impeccabile! Bravissima meggy, baci

Su ha detto...

I absolutelly loved this recipe!
Big kiss and a wonderfull weekend.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...