lunedì 12 luglio 2010

FOCACCIA LIGURE CON CRESCENZA E PROSCIUTTO COTTO






Buongiorno ragazze, bentrovate.Com'è andato il week end?
Io ieri mi sono rotolata sul divano da mane a sera, essendomi svegliata con un orrendo malumore che mi ha tenuto compagnia fino a sera.
Malumore dettato da amici.
Cosa e chi sono gli amici?
Perchè rapporti di 10 anni cambiano e si deteriorano nel tempo?
Domande destinate a restare senza risposte purtroppo.
Meno male che ci siete voi a tirarmi su il morale!
Grazie di cuore alle care Meg e Fimère che mi hanno assegnato questo fantastico premio, che io passo a mia volta a tutte voi perchè apprezzo davvero quello che fate, le vostre ricette e i vostri curatissimi blog!






Vi lascio un suggerimento per una canzone bellissima, un vero masterpiece anni '90, firmato dai mitici 883 che, ammetto, adoravo!
Rispecchia in pieno come mi sento io la domenica...

WEEK END
E' arrivata un'altra domenica
dopo i pacchi del sabato sera
dopo i due di picche in discoteca
l'abbiam preso anche dalla cassiera
e ci si trova un'altra volta al bar
sigaretta dopo il caffè
con il mal di testa regolare
tipico del "day after".

E sta per finire un altro weekend
se ne va coi gol in tele il weekend
così poi aspetteremo il weekend
convinti che sarà il più bello dei weekend

Le partite sempre in onde medie
S.Siro, Olimpico, Delle Alpi
andiamo in centro a fare un giro a piedi
a guardare le ragazze degli altri
tanti uomini con le radioline
mogli incazzate di fianco
mille vasche in corso avanti e indietro
torniamo al bar che sono stanco.

E sta per finire un altro weekend
se ne va coi gol in tele il weekend
così poi aspetteremo il weekend
convinti che sarà il più bello dei weekend
E sta per finire un altro weekend
va via col telegiornale il weekend
così poi aspetteremo il weekend
convinti che sarà il migliore dei weekend.

Cena a casa pizzerie tutte piene
e noi non abbiam prenotato
pasta in brodo o forse minestrone
ad andar bene un po' d'affettato
poi di nuovo fuori con gli amici
stasera dove si va
io non posso domani mi alzo presto
allora si resta qua.


E sta per finire un altro weekend
se ne va coi gol in tele il weekend
così poi aspetteremo il weekend
convinti che sarà il più bello dei weekend
E sta per finire un altro weekend
se ne va coi gol in tele il weekend
così poi aspetteremo il weekend
convinti che sarà il più bello dei weekend


Dato che in frigo non avevo poi molto, e sentendo comunque il bisogno di fare qualcosa di goloso per finire in bellezza la mia inutile giornata passata sul divano (ieri non ero proprio in forma) ho deciso di fare una bella focaccetta ligure, quella bassa e ripiena di prosciutto e crescenza!
Non avendo nei miei ricettari nessuna ricetta degna di nota, ho deciso di spulciare il web ed ho torvato questa che mi ha dato il risultato che cercavo:
http://www.mangiareinliguria.it/ita/ricette/ricette_liguria/focaccia-formaggio.php


INGREDIENTI:
Kg. 1 di farina "00" rinforzata o manitoba
dl. 1 di olio di oliva
sale quanto basta
dl. 5 di acqua
kg. 2 di crescenza freschissima
prosciutto cotto a piacere

PREPARAZIONE:
Preparare gli ingredienti, formare un impasto con farina, versando un pò di olio d’oliva aggiungete il sale ed infine l’acqua lavorate a mano (potrete farlo anche con l’impastatrice) sino a quando l'impasto risulterà morbido e liscio. Farlo riposare per circa 60 minuti in temperatura di circa 18/20° e coprire.
Dopo aver lasciato riposare l'impasto per 60 minuti, dividete l’impasto per prelevarne un pane di circa 1/2 chilogrammo e tirarlo leggermente con il mattarello rendendo la pasta sottile. Mettere le mani chiuse a pugno sotto la sfoglia e, ruotandola, allargarla e renderla più sottile possibile. Appoggiarla sulla teglia di rame precedentemente oliata. Quindi deporre sulla sfoglia la crescenza in piccoli pezzi (circa una noce per ciascun pezzo) in senso circolare. Fare una seconda sfoglia molto sottile (quasi trasparente) con lo stesso procedimento della prima e ricoprire la teglia con la sfoglia di base già cosparsa di crescenza. Chiudere le estremità delle due sfoglie in modo che i bordi sovrapposti risultino ben saldati ed eliminare la quantità di sfoglie (sopra e sotto) che fuoriescono della teglia. Con le dita pizzicare più punti della pasta formandovi dei fori della grandezza di circa 1 centimetro. Cospargerla di sale ed irrorarla con olio d'oliva.
Cuocere in forno alla temperatura di 270°/320° per circa 7/4 minuti. Il forno deve essere regolato in modo tale che il suolo sia più caldo del cielo del forno. La cottura sarà ultimata quando la focaccia avrà un colore dorato sopra e sotto.

P:S: Ho fatto anche una pasta davvero deliziosa ma che non sono riuscita a fotografare, con pomodorini, aglio, salmone a striscioline e un pochino di panna..una perfetta pasta della domenica!

Vi auguro di passare un'interessante settimana e che arrivi presto venerdì!
=)

Bacioni a tutte

18 commenti:

Federica ha detto...

Mi dispiace tesoro per il week end non proprio felice. Non ho una risposta alle tue domande, anzi a volte mi chiedo se gli amici, quelli veri, esistano sempre o siamo andati estinti come i dinosauri! Domande senza risposta ma focaccia con una certezza: BBBBBONAAAAAAAA ^__^ faccio pausa spuntino lì da te...aspettami che arrivo ;)
Un bacione, buona settimana

( parentesiculinaria ) ha detto...

Tesora... la carezzina :)
Piccola Meggy, si diventa grandi e le strade spesso divergono, ma gli amici veri rimangono o ritornano. Anche io ho avuto una delusioncina ultimamente... basta chiaririrsi a volte. E a volte no.
Impastare fa bene, vero? Quando si ha da rimuginare ho scoperto che è un vero toccasana.
E poi mi pare ti sia riuscita magnificamente. E questa è una bella soddisfazione! Un baciotto.

Nicol ha detto...

Mi dispiace che tu sia stata giù di morale: cerca di godere delle cose belle che hai e concentrati su ciò che ti piace, vedrai che andrà meglio. Complimenti per la focaccia, un bacio

manuela e silvia ha detto...

Sfiziosissima: sia per l'impasto, sia per il ripieno così formaggioso che ci piace tantissimo!
carinissimi anche gli spiedini di polpette qui sotto: un modo molto originale per servirle!
un bacione

ornella ha detto...

Carissima Meggy stavo pensando che io quando ho qualche malumore reagisco impastando il pane...lo prendo a pugni, lo sbatto sul tavolo e credimi, nemmeno l'impastatrice potrebbe fare un lavoro migliore...Visti gli ottimi risultati che hai ottenuto anche tu con la tua focaccia funziona davvero! Brava e un bacione grande; se sono "amici veri" nulla è perduto!

Giovanna ha detto...

A volte capita che crescendo si prendono strade diverse, noi evolviamo e gli altri non ci seguono.
Non ci badare. Magari è un momento e poi tutto rientra.
La focaccia ha un'aria deliziosa. Brava Meggy!
Baci Giovanna

meissa ha detto...

le delusioni da parte degli amici sono davvero cocenti... io sono per il perdono e per non chiudere le porte, pero' a volte dobbiamo anche voler bene più a noi che a loro e decidere quando è il momento di passare sopra alle cose e quando è il caso di dare un taglio...

a proposito di tagli...con un chilo di farina, quanti pezzi di focaccia escono?
che goduria!!!!

Manuela ha detto...

Ciao cara!! Mi spiace per il tuo week end, io con questa focaccia mi sarei tirata su sicuramente il morale!!Dev'essere divina!! Bravissima!! Bacioni.

meggY ha detto...

@Fede: grazie...non sai quanto avrei voluto avere qualcuno che mi tenesse compagnia oggi (a parte i miei pazzi colleghi) =)
@Parentesi&Ornella: sì sì, cucinare è un ottima alternativa al rimuginare, nei miei periodi d'oro ho quasi fuso il forno a preparare decine di torte salate!Aahahahah!Grazie...
@Nicol,Manu/Silvia & Giovanna: grazie ragazze..un bacione grande!
@Meissa:guarda io con un kg di impato ci faccio 2 teglie della pizza da casa "base", misura standard insomma, saranno sui 12/15 pezzi!
@Manu:Grazie bella, ti dirò che questa assieme alle coccole del mio micio è stata un'ottima aiutante contro il malumore!Baci!

Grazie per le vostre belle parole, ormai è un po' che va così, e io mi stupisco ogni volta, di ogni amico, di ogni delusione..perchè anche se fa male in fondo io ci spero ancora che l'amicizia, come l'amore, possa essere per sempre...
Sono contenta che la focaccia vi stuzzichi, la foto non è un granchè perchè verso sera nella mia cucina non entra un cavolo di luce!Però il usto era sicuramente fantastico e stuzzicante!
=)
Stasera faccio i peperoni ripieni, ho scovato un enorme pezzo di macinato in freezer!
Buon pomeriggio mille baci

Meg ha detto...

Niente di meglio di una bella focaccia per tirarsi su di morale! secondo me è molto meglio di qualsiasi vaschetta di gelato, adoro la focaccia.
Ciao!

Lucia ha detto...

Buona la focaccia! Anche se la foto è poco luminosa, basta leggere gli ingredienti per capirlo :-) In quanto all'amicizia che finisce... beh, io ormai ho deciso che mi faccio scivolare tutto addosso, perché la saggezza consiste anche nel capire che la perfezione non è di questo mondo e non esistendo nulla di perfetto, tantomeno le persone, non esistono neppure rapporti perfetti, tantomeno di amicizia. Sono stata chiara? Boh! :-D Un bacio.

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Mi ricodo molto bene questa canzone, in effetti un pochino rispecchia le pigre domeniche dopo la serata di bagordi del sabato.
LA crescentina è ideale per quelle giornate, anzi è ideale sempre

meggY ha detto...

@Meg: certo, non c'è storia tra dolce e salato!io parteggio sicuramente per il salato che è il mio cibo consolatore per eccellenza!
@Lucia: sei stata chiarissima, grazie anche a te per queste parole.Hai e avete ragione, io sono a metà strada nel lasicarmi scivolare addosso le cose..ma imparerò!
@Ely:a me piace un sacco la canzone,descrive benissimo l'atmosfera della domenica, come dici tu!E I LOVE CRESCENZA!Anche nella piadina, nelle torte salate,nei pomodori ripieni..gnam!!

BACI

Fimère ha detto...

c'est pas agréable d'être déprimé mais il faut résister
rien de mieux qu'un excellent gâteau bien gourmand
bonne journée

Chiara Maci ha detto...

ciao meggy, vieni a partecipare al nostro contest!

http://www.sorelleinpentola.com/2010/07/larte-in-cucina-contest.html

a presto
Chiara e Angie

Luciana ha detto...

Ciao cara, non parlare a me degli amici, ho avuto pessime esperienze, c'est la vie!!!! consoliamoci con questa deliziosa focaccia...almeno il cibo non ci delude mai cara!!!! bacioni

meggY ha detto...

@Fimère: merci!Bisous
@Chiara&Angie:grazie x l'invito, parteciperò volentieri!
@Luciana: hai proprio ragione, con il cibo sono poche le delusioni prese..meno male!!

Bacioni

Silvia ha detto...

Adoro la focaccia di Recco!!!
Ci passo le estati in liguria..quanta ne ho mangiata!!!
La tua sembra proprio uguale..Sei Bravissima!!
Un bacione

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...