giovedì 1 luglio 2010

IL MIO PANINO CON L'OVETTO




Adoro i panini imbottiti.Proprio "panini imbottiti".
Qual miglior affermazione per esporvi la mia passione per il pane arricchitto da molteplici gusti, colori e profumi?
Il pane è un po' come il pollo.
=)
Mi spiego, utilizzo spesso il pollo o il tacchino per il loro gusto "malleabile" che rende la carne adatta a diverse preparazioni.
Il pane, pur avendo una gran diversità di forme, colori, impasti e sapori non sarà mai inadatto a nessun ripieno.
Sarebbe difficile stilare una mia personale classifica del gusto, perchè sarei indecisa se mettere al primo posto un panino con prosciutto cotto appena affettato, oppure con bondola (mortadella) appena affettata, oppure un panino con le verdure grigliate ed un formaggio cremoso, o ancora con il salmone e dell'aneto e della panna acida oppure...insomma, sarebbero davvero troppi!
Ne esce vincente uno che, pur essendo sconosciuto alla maggior parte delle persone, mi ha accompagnata lungo tutta la mia crescita e resta tutt'oggi..letteralmente (come l'ho sempre chiamato ) IL PANINO CON L'OVETTO!
Mmmmmmh mi viene la felicità solo a pensarci!
Ingredienti: spacatina (si chiama dappertutto così???) e uovo strapazzato, niente di difficile!
Tutt'ora quando mi capita di passare dai miei nonnini, se non riesco a fermarla la nonna corre a mettere un ovetto sul fuoco, lo strapazza per bene e mi porge un fragrante panino dall'odore di casa.
Ho passati innumerevoli estati nella baita di montagna dei miei nonni, e dopo ogni camminata, sfaticata in generale oppure dopo qualche sconfitta venivo ripagata con questo piccolo gioiellino ancora caldo.
Tutt'ora al primo morso mi rivedo bambina tra i prati a raccogliere fiori in mezzo alle mucche, mi rivedo a mettere le dita in bocca ai vitellini, a fare coroncine di rami di pino e margherite assieme alla mia nonnina e alla sera vicina alla stufa pulita e profumata che ascolto incantata storie di fate e gnomi.
Quanto amo i miei nonni.
Mi perdonate per essermi dilungata?Volevo regalarvi le emozioni che questo semplicissimo panino mi trasmette, e trasmetterle un po' anche a voi.
Il momento della raccolta dei panini preferiti si avvicina.
Ecco la ricetta di oggi un pochino rivisitata.

INGREDIENTI X 2 PERSONE:
4 fette di pane morbido ai cereali (quello del mulino bianco "Pan di casa" mi fa impazzire)
3 uova
80gr di tonno all'olio di oliva sgocciolato (1na scatoletta)
2 cucchiai di mayonese allo yogurt
1 cucc.no di ketchup
pomodorini
erba cipollina

PREPARAZIONE:
amalgamate il tonno, la mayo, il ketchup e l'erba cipollina tritata in una ciotolina schiacciando bene per rendere il composto cremoso (con questo ci potete farcire anche dei tramezzini!), dividetelo poi a metà e farcite 2 fette di pane (una per persona chiaramente).
Rompete le uova e sbattetele ben bene per incorporarci un po'd'aria, cosi' l'ovetto risulterà morbido morbido.Padellino antiaderente, nocciolina di burro e via, strapazzata veloce per 5 minuti (o comunque finchè non raggiunge la cottura l'albume).
Distribuite l'ovetto strapazzato sulle fette farcite con il tonno, completate con pomodorini e chiudete.
Il tonno e le uova stanno benissimo assieme, ma cambiate la versione soda con quella strapazzata ;)

P.S. aggiustate di sale l'ovetto eh!!

12 commenti:

ornella ha detto...

Che bellissime senzazioni, mai dimenticate, mi hai regalato oggi cara Meggy! Grazie! I miei ricordi di bambina sono simili ai tuoi...e anch' io adoravo i miei nonni! Il tuo panino con l'ovetto è buonissimo, quasi quasi stasera faccio quello classico che mi racconti perché ho il pane nel forno, non spacatine ma sempre pane fresco...bacioni!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

maggy che ricordi incantevolo una piccola heidi:D....adoro le uova strapazzate ma mai provete in mezzo al panini con il tonno mi sa proprio che lo proverò al piu presto!!baci imma

( parentesiculinaria ) ha detto...

Credimi... ci sei riuscita perfettamente a trasmettere queste emozioni. Inoltre è sempre l'infanzia che avrei voluto io: in mezzo alla natura, gli animali e le cose semplici. Che dire dei panini... io non mangio pane ammenocchè non sia un panino. Ovvero: o pane protaginista o niente! E quel bel pane nero mi invita parecchio. Con il tuo ovetto e tutto il resto.
A presto piccola Meggy!

meggY ha detto...

Giorno ragazze!Sono contenta di essere riuscita nel mio intento!Uff, peccato che quei tempi non torneranno più, devo attivarmi x trovare una baita x quando sarò nonna anch io!!Ho parecchi anni di tempo =)
Vi mando un duper bacio e vi auguro un buon week end!

Elisakitty's Kitchen ha detto...

meggy viene felicità a pensarci anche a me!
Buonissimo

Federica ha detto...

Che belli questi ricordi bimba ^_^ Io sogno sempre di poter un giorno farmi una casetta in campagna e tornare a contato con la natura.
Non sono una fan sfegatata del panino a meno che...a meno che non sia super imbottito di verdure oppure con la frittata, in tutte le versioni, e che per per me diventa un vero e proprio premio visto il mr colesterolo da tenere a bada! Un bacione cara, buon fine settimana

P.S. peccato per il Palio sfumato! Io però non ho il coraggio di andare in piazza. Alle terme vado a Rapolano, sono quelle più vicine ^_^

Roxy ha detto...

Mi piace proprio il tuo blog!!!!
Questo panino dev'essere sensazionale.....poi con questo caldo è l'ideale!

Onde99 ha detto...

"mi rivedo a mettere le dita in bocca ai vitellini"... oddio che bel ricordo, anch'io voglio dei vitellini da coccolare!!! Tienili cari i tuoi nonni, Meggy, io non li ho più (potrei essere nonna io stessa, se fossi stata una mamma giovane con una figlia altrettanto precoce) e mi mancano tanto! La merenda della nonna è la coccola più bella...

meggY ha detto...

@fede: è anche il mio di sogno, mi basterebbe anche una casetta piccola piccola, da abbellire con amore e dove passare giornata felici..maledetto colesterolo!Io ci penso solo in vista delle analisi del sangue(sono una fan del buon cibo ma anche del buon vino, ouch!), questo è quindi un piccolo premio che ti concederai il prima possibile ;)

@roxy: grazie!Questo panino è davvero l'ideale per un pranzo o una merenda d'estate!

@onde: non me ne parlare, tutt'ora quando vedo un vitellino divento completamente deficiente,un paio di mesi fa ho passato un'intera mattinata in una stalla x un servizio fotografico di una mia amica e mi sarei voluta rotolare tra i loro nasini e musetti!Li tengo sempre nel cuore i miei nonni,qui dove abito ne ho due (i nonni di questa storia) mentre in veneto la mia nonna non c'è più e il mio nonno sta malissimo proprio in questi giorni, e anche se è un vecchietto ci sto malissimo.Ma mi hanno detto che è la vita...

Un bacio a tutte voi ragazze

Luciana ha detto...

Che bei ricordi...e che belle emozioni mi hai trasmesso!!! il panino è golosissimo!!! davvero squisito!!! un bacione cara

Giovanna ha detto...

Meggy grazie per essere passata da me. Interessante abbinare il tonno con l'uovo strapazzato, invece che sodo.
L'erba cipollina poi sicuramente conferirà un sapore molto particolare.
Che bell'immagine bucolica hai presentato. Immagino i vitellini...
Baci Giovanna

Federica ha detto...

Grazie bimba per la ricettina, speciale anche per tutto il sapore dei ricordi che c'è dietro.
Ti ho aggiunta alla lista, un bacione

P.S. meno male era una ricetta già pubblicata, m'era preso un colpo che non si era aggioranata la bacheca con il tuo post ^__^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...